Autore:
Marco Congiu

SKY IS THE LIMIT Trovatemi un'auto più affascinante di una cabrio con il tetto in tela. Una Porsche 911 Cabriolet può andare? Direi di sì, meglio ancora se la nuova 992. L'auto che vedete in queste immagini è proprio la nuova generazione di Porsche 911 Cabrio. Dopo aver visto da vicino la sorella 992 Carrera 4 e 4S al Salone di Los Angeles, la Cavallina di Stoccarda toglie i veli alla versione a cielo aperto del proprio mito, futura star del Salone di Detroit 2019. Nuova 911 Carrera S Cabriolet è già ordinabile, prezzi a partire da 138.639 euro. Quanto a nuova 911 Carrera 4S Cabriolet, la soglia cresce a 146.691 euro.

STILE UNICO Come si evince dalle immagini ufficiali, come inoltre già avevamo detotto passando al setaccio le recenti foto spia, nuova Porsche 911 Cabriolet resta fedele alla linea della neonata generazione 992: non uno stravolgimento dell'icona di Zuffenhausen, dunque, bensì un'evoluzione stilistica a cui è stata asportata chirurgicamente il tetto rigido, sostituito da un'elegantissima capote in tela (con cristallo posteriore integrato) azionata elettricamente. E’ possibile aprire e chiudere il tettuccio fino alla velocità di 50 km/h: il nuovo sistema idraulico di azionamento riduce inoltre il tempo di apertura a circa 12 secondi, mentre un deflettore antivento estensibile elettricamente garantisce agli occupanti la massima protezione dall’aria. 

Nuova Porsche 911 Cabriolet 2019

HERITAGE Nuova 911 Cabriolet ha in generale un profilo più largo, più disinvolto e più possente della sua progenitrice. Parafanghi più ampi si inarcano sulle grandi ruote da 20 pollici sull’anteriore e da 21 pollici al retrotreno, e a proposito: nelle versioni a trazione posteriore, la larghezza della carrozzeria corrisponde ora a quella dei modelli integrali. La sezione anteriore riprende un tratto caratteristico delle generazioni precedenti, cioè il cofano proiettato in avanti con un incavo in corrispondenza del parabrezza. Capovolgendo la prospettiva, al posteriore dominano lo spoiler con posizionamento variabile notevolmente maggiorato in larghezza e l’elegante barra luminosa che si sviluppa senza soluzione di continuità. Ad eccezione di frontale e posteriore, l’intero involucro esterno è in alluminio.

COMFORT ZONE All'interno, linee dritte e pulite del cruscotto e strumentazione incassata. Come su 911 originale, la plancia strumenti occupa l’intero spazio compreso fra i due piani orizzontali: contagiri posizionato centralmente e circondato da due sottili display senza cornice. Lo schermo centrale del Porsche Communication Management (PCM) misura ora 10,9 pollici di diagonale e può essere azionato ancora più rapidamente. 

Nuova Porsche 911 Cabriolet 2019, gli interni

PURA POTENZA Nuova Porsche 911 Cabriolet sarà inizialmente disponibile nelle varianti Carrera S con trazione posteriore e Carrera 4S con trazione integrale. Entrambe montano un 6 cilindri boxer sovralimentato da 2.981 cc, dalla potenza di 450 cv a 6.500 giri/min. e una coppia motrice di 530 Nm fra 2.300 e 5.000 giri/min. La sua forza viene trasmesse alla ruote da una trasmissione automatica a doppia frizione e 8 rapporti. Prestazioni? Carrera S accelera da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi e raggiunge una velocità di 306 km/h, Carrera 4S paga dazio come top speed (304 km/h) ma accelera con più brutalità (0-100 km/h in 3,8 secondi). A breve giro di posta verranno svelate le Carrera e Carrera 4. Entro il 2019 è lecito aspettarsi anche nuova Targa, mentre per GT e Turbo sarà necessario aspettare almeno il 2020.

 


TAGS: porsche porsche 911 ginevra 2019 porsche 911 992 porsche 911 cabriolet 2019