Autore:
Marco Congiu

PRONTA PER LA SVIZZERA La nuova generazione di BMW Serie 3 ha da poco esordito al Salone di Parigi 2018, ma già si fa un gran parlare della futura Serie 3 Touring. Da queste prime immagini, e dopo i numerosi avvistamenti, è più che lecito aspettarsi che la station wagon di Monaco di Baviera possa arrivare al Salone di Ginevra 2019.

CRESCIUTA Quando si pensa a BMW, sicuramente la Serie 3 è tra le prime auto a materializzarsi nella mente. Nella sua configurazione station wagon, la Serie 3 Touring è riuscita a farsi apprezzare in lungo e in largo anche nel nostro mercato, potendo contare su una folta schiera di appassionati. La nuova generazione porterà con sé tutte le feature tecnologiche garantite dal progetto G20, a cominciare dall'assistente vocale passando per i molteplici ADAS che avvicinano l'auto ad i più elevati standard di guida autonoma e semiassistita. Ovviamente anche il confort di bordo e la capacità del bagagliaio dovrebbe crescere, anche se al momento non è ancora possibile fare una stima precisa.

NIENTE M Al momento pare molto improbabile che BMW voglia dotare la nuova Serie 3 Touring di una variante sportiva firmata dalla divisione M-Sport, continuando così a lasciare campo aperto alle rivali Audi RS4 Avant e Mercedes-AMG C63 station wagon. Quello che sappiamo è che l'offerta propulsiva sarà identica a quella della berlina, 320d su tutti, arricchita anche in questo caso dalla configurazione ibrida plug-in. Una Serie 3 Touring full electric potrebbe essere in lavorazione, ma non si conoscono ancora i tempi di uscita sul mercato.


TAGS: bmw serie 3 bmw serie 3 touring bmw nuova bmw serie 3