Autore:
Luca Cereda

NESSUNA RIVOLUZIONE Nel solco della 488 arriva al Salone di Ginevra 2019 la Ferrari F8 Tributo; parola d'ordine: continuità, alla faccia di chi si aspettava subito una nuova 488 ibrida. Con il V8 (stesso tuning di quello in dote alla 488 Pista) sempre al centro del progetto, la nuova berlinetta a motore centrale-posteriore del Cavallino Rampante - che sostituisce la GTB - aumenta le performance cercando, allo stesso tempo, di essere più fruibile. Oltre che più facile da mettere alla frusta. Guarda il nostro video live. 

UPGRADE Con i suoi 720 cv (50 cv in più del modello che sostituisce) beneficia sia di un incremento dell’efficienza aerodinamica (+10%) - grazie a soluzioni mutuate dalla 488 pista - sia della nuova versione del Side Slip Angle Control, il controllo elettronico dell'angolo di assetto. La dinamica è stata affinata perfezionando l'elettronica e un esempio è l'inedita opzione Race sul manettino, per aiutare i possessori ad avvicinarsi al proprio limite, spingendoli a superarlo in sicurezza. I driver di questa Ferrari impugnano anche un volante dal diametro ridotto, per aumentare la sensazione di sportività.

PESO PIUMA La Ferrari F8 Tributo è più leggera di una 488 GTB: 40 chili in meno, a secco. E adotta diverse soluzioni – ancora una volta derivanti dalla Pista - mirate alla gestione della termica motore, ad esempio i radiatori anteriori inclinati verso il posteriore e le prese dinamiche di aspirazione motore spostate dalla fiancata alla parte laterale dello spoiler.

FICCANTE Nel design, la berlinetta esplora un nuovo linguaggio. L' S-Duct, integrato come sulla 488 Pista, aumenta il carico aerodinamico e allo stesso tempo alleggerisce il frontale, caratterizzato anche da fari LED orizzontali, più compatti. Grazie a questa soluzione nascono nuove prese di raffreddamento per i freni, che ovviamente sono più grossi di quelli della GTB.

I SUOI OMAGGI Completamente ridisegnato il lunotto, modellato in Lexan, per esaltare un vano motore che riecheggia l’F40 con quelle feritoie. Lo spoiler abbraccia i fanali posteriori, abbassando visivamente il baricentro della vettura e torna il classico doppio fanale, omaggio alla 308 GTB.

COM'E' DENTRO Aprendo le porte della F8 Tributo, gli interni si mantengono sullo stile caratteristico delle berlinette V8 a motore centrale-posteriore, seppur ritoccati in ogni componente di plancia, pannelli porta e tunnel. Si aggiornano, infine, strumentazione ed infotainment, con uno schermo da 7 pollici. Di seguito la scheda tecnica completa e i dati relativi alle prestazioni.

Scheda tecnica

MOTORE
Tipo: V8 – 90° turbo
Cilindrata totale: 3902 cc
Potenza massima*: 720 cv a 8000 giri/min
Potenza specifica: 185 cv/l
Coppia massima: 770 Nm a 3.250 giri/min

DIMENSIONI E PESI
Lunghezza: 4611 mm
Larghezza: 1979 mm
Altezza: 1206 mm
Peso a secco**: 1.330 kg

PRESTAZIONI
0-100 km/h: 2,9 s
0-200 km/h: 7,8 s
Velocità massima: 340 km/h
**Con contenuti opzionali di alleggerimento

 


TAGS: ferrari ginevra 2019 ferrari f8 tributo