Autore:
Luca Cereda e Marco Rocca

PARIS MATCH La nuova Peugeot 208 debutta al Salone di Ginevra 2019...ed è subito derby con la Renault Clio, anch'essa rinnovata in occasione della kermesse elvetica. Le francesi compatte saranno due delle novità principali di questo anno, accomunate da un'evitabile destino: l'elettrificazione. Dalle immagini in gallery, l'esemplare in divisa blu è appunto la versione elettrica, che verrà commercializzata a fianco delle tradizionali 208 a benzina e a gasolio. Ma facciamo bene il punto.

STILE DA GRANDE Lo stile della 208 2019, si vede da subito, è influenzato dalla concept Fractàl e dalla nuova 508, coi fari anteriori che ricalcano in scala ridotta proprio i gruppi ottici della berlina di famiglia. I due motivi a zanna di elefante, come sulla 508, illuminati sugli esemplari con fanaleria full LED, altrimenti semplicemente cromate. Il posteriore compatto e tornito vanta luci a led ad artiglio, anch'esso segno distintivo degli ultimi modelli della Casa francese. 

LA PRIMA VOLTA DELL'ELETTRICA La grossa novità in gamma è rappresentata dalla Peugeot e-208 (cosi si chiama la variante a zero emissioni). Accreditata di 135 cv e di una batteria da 50 kWh, dichiara un'autonomia complessiva di circa 340 km. Le modalità di carica sono tre modalità: da una presa domestica classica o, per una ricarica completa in 16 ore, da una presa potenziata con il cavo di ricarica fornito in dotazione, da una Wall Box: permette una ricarica completa in 5 ore e 15 minuti nella versione trifase (11 kW) o in 8 ore in monofase (7,4 kW), da una colonnina di ricarica pubblica dedicata: la regolazione termica della batteria permette infatti di utilizzare dei caricatori da 100 kW e di raggiungere l’80% della ricarica in 30 minuti. Bene specificare che la batteria è garantita 8 anni o 160 000 km.

NUOVI MOTORI Oltre a una Peugeot 208 elettrica (dal prezzo ipotizzabile superiore ai 25.000 euro), si aggiorna anche il resto della gamma motori. Per quanto riguarda i benzina, i motori PureTech sono tutti a 3 cilindri con cilindrata di 1.2 litri nella potenze di 75 cv (con cambio manuale a 5 marce), 100 cv (con manuale a 6 marce o automatici EAT8 a 8 rapporti e il più potente da 130 cv solo con EAT8.
Fronte diesel, al momento del lancio, l'offerta è solo una: un 4 cilindri da 1.5 litri BlueHDi da 100 cv e cambio manuale a 6 marce​

COM'E' DENTRO Gli interni della nuova compatta del Leone sono plasmati sullo stile inaugurato dalla 3008. Arriva la pulsantiera a pianoforte, debutta (per le versioni alto di gamma) la strumentazione digitale, mentre lo schermo digitale dell'infotainment ha ora una superficie più ampia. Davanti a chi guida rimane l'i-Cockpit, composto da un volante di diametro ridotto, tagliato anche nella parte alta e dal cruscottino montato in posizione rialzata.  

GAMMA E DOTAZIONI Cinque i livelli di allestimento: Like, Active, Allure, GT Line e GT, con quest'ultimo che sarà il modello più potente e sportivo in gamma. Tutta nuova anche la dotazione di sicurezza che può contare sui  più moderni assistenti alla guida. Di serie o a richiesta (a seconda della versione) ci sono il cruise control e il mantenitore di corsia entrambi adattivi che permettono alla 208 con cambio automatico di rallentate, sterzare e accelerare in maniera autonoma in base alla condizioni di traffico. Non mancano il parcheggio automatico, la frenata d'emergenza con riconoscimento pedoni e ciclisti, l'avviso di stanchezza del guidatore, il monitoraggio angolo cieco, oltre al riconoscimento dei cartelli stradali solo per citare i più importanti. 

I COLORI Oltre alle tinte di carrozzeria più classsiche e al tetto Black Diamond, la 208 2019 mette a catalogo 3 nuove tinte: Giallo Faro metallizzato (delle foto), il Blu Vertigo tri-strato e Rosso Elixir: trattato con un processo che valorizza la profondità e la colorazione della tinta.

QUANDO ARRIVA La commercializzazione della nuova 208 inizierà in Italia in autunno 2019, ma potrà essere prenotata on-line (sia in versione termica che elettrica) dai primi giorni di Marzo attraverso un portale dedicato. Sarà solamente a cinque porte anche nella sua declinazione sportiva 208 GTI, prevista un po' più avanti. E' costruita su una nuova base: il pianale CMP inaugurato dalla crossover DS 3 Crossback. 

 


TAGS: peugeot foto spia peugeot 208 novità auto 2019 ginevra 2019