Autore:
Emanuele Colombo

TUTTA DI CARBONIO Se la casa del biscione non esporrà ufficialmente la nuova Alfa Romeo 8C concept, questa potrebbe diventare l'auto più ammirata del salone di Ginevra 2019. Parliamo della Mole Costruzione Artigianale Almas, una GT con telaio e carrozzeria in fibra di carbonio realizzata in collaborazione tra Umberto Palermo Design e Adler Group di Paolo Scudieri.

IL PRECEDENTE Lo stesso sodalizio aveva già realizzato la Mole Costruzione Artigianale 001, la sportiva allestita su base Alfa Romeo 4C che aveva fatto il suo debutto in società allo scorso Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino e che a Ginevra rivedremo esposta accanto alla Mole Almas.

LA SCHEDA TECNICA Lunga 4.730 mm, alta 1.218 mm e larga 1.980 mm, la Mole Almas ha un passo di 2.600 mm e, nella versione esposta a Ginevra, un motore termico di cui il costruttore non ha ancora rivelato la scheda tecnica. Mole Costruzione Artigianale fa però sapere di aver predisposto il pianale per ospitare anche una motorizzazione a idrogeno.

OMAGGIO ALLA FORMULA 1 Mole Almas verrà prodotta in piccola serie con interni traspiranti realizzati con un mix di materiali tecnici e pelle Tramontano. Le fibre composite della struttura non saranno lasciate a vista, bensì in gran parte coperte da una verniciatura in Rosso Mole che richiama le Alfa Romeo C38 con cui Raikkonen e Giovinazzi disputeranno il campionato di Formula 1 2019.

 


TAGS: salone di ginevra 2019 ginevra 2019 Alfa Romeo Mole Costruzione Artigianale 001 mole almas mole costruzione artigianale