Autore:
Matteo Gallucci

HYBRID REVOLUTION In occasione della kermesse del Salone di Ginevra 2019 ci sono grandi novità per i modelli di punta di Jeep. In anteprima assoluta, due SUV dal cuore ibrido: Jeep Renegade e Jeep Compass in versione Plug-in Hybrid, per una vera e propria rivoluzione volta a tagliare le emissioni e a rispettare le severe regole dell'Unione europea, evitando così sanzioni pesanti.

IN SOLDONI Plug-in Hybrid (o PHEV), ovvero motore termico 1.3 turbo benzina in associazione a motore elettrico, per una potenza di sistema tra i 190 e i 240 cv, un'autonomia a emissioni zero fino a 50 km, infine uno schema di trazione integrale che in Jeep, proprio in virtù della sua natura "mista", battezzano 4x4e. Per la ricarica, la possibilità anche di collegare la batteria a una presa di corrente esterna. I test di sviluppo dei nuovi modelli elettrificati continueranno in ogni caso anche dopo Ginevra 2019: per vederli nelle concessionarie, si deve ancora attendere. La data da fissare nel calendario è quella del primo trimestre del 2020, quando avverrà il debutto di Jeep Renegade Plug-in Hybrid cui seguirà (aprile) Jeep Compass Plug-in Hybrid

PRODUZIONE Il Gruppo FCA ha confermato come nuove Jeep Renegade e Compass Plug-in Hybrid verranno assemblate nello stabilimento di Melfi , riconvertito a fronte di un investimento da oltre 200 milioni di euro. Nel piano industriale rientra inoltre Fiat 500X Plug-in Hybrid , modello che con Renegade condivide la base meccanica. 


TAGS: ginevra 2019 jeep renegade phev jeep compass phev jeep ginevra 2019