Prova su strada
BMW Serie 3 2019

BMW Serie 3 2019: la prova della regina delle berline [VIDEO]

La settima generazione di Serie 3 si rinnova completamente. L'icona di BMW ristabilisce le regole del segmento e alza l'asticella.

1 29 0
Autore:
Matteo Gallucci

GRANDE CLASSICO È sempre difficile rinnovare una vera e propria icona. Tanto più quando si tratta del cuore pulsante della gamma di BMW. I designer tedeschi hanno dovuto fare gli straordinari e dopo 4 anni di attenti studi hanno sapientemente rivoluzionato la regina delle berline: la BMW Serie 3. La settima generazione prende il nome in codice di G20 e sfoggia un design decisamente più sportivo e dimensioni maggiorate rispetto al passato.

GROWN UP Così le misure di nuova BMW Serie 3 2019 sono aumentate molto: 4,709 X 1,827 X 1,442 m con un passo di 2,851 m. Per rendere meglio l'idea di questa crescita esponenziale le nuove proporzioni sono praticamente simili a quelle della BMW Serie 5 E39 prodotta dal 1995 al 2003. I tanti centimetri aggiunti dall'utilizzo della piattaforma CLAR non l'hanno appesantita anzi, sulla bilancia nuova Serie 3 pesa 55 kg in meno, vanno tutti a beneficio di un'abitabilità inedita per il segmento che, nonostante il grosso tunnel centrale che ci ricorda la presenza della trazione posteriore o integrale, regala adesso ampio agio per 5 aduti e molto più spazio per gambe e testa degli occupanti seduti sul divano posteriore (frazionabile 40:20:40). Niente male anche lo spazio disponibile nel bagagliaio della berlina pari a 480 litri.

SPORT DESIGN Rivisitazione in chiave moderna con un occhio attento alla sportività. La BMW Serie 3 2019 è stilisticamente la più sportiva di sempre. Forme bombate per i paraurti che integrano diverse prese d'aria per tutti gli allestimenti, griglia anteriore attiva del doppio rene BMW incorniciata con un profilo cromato e doppio proiettore ottico full LED che può essere anche sostituito dalla tecnologia Laser capace di illuminare fino a 530 metri di distanza (alla modica cifra di 2.040 euro). Il cofano motore è più basso e presenta diverse nervature che incattiviscono ancora di più l'anteriore, mentre guardandola lateralmente sembra avere sembianze da coupé con il parabrezza arretrato e il lunotto posteriore inclinato uniti dalla linea tesa del tetto che integra l'antenna radio a pinna. Il posteriore presenta luci inedite con un disegno a boomerang dall'effetto tridimensionale, doppio terminale di scarico, paraurti maggiorato e un accenno di spoiler nella parte alta del bagagliaio. Il CX della berlina è di soli 0.23; praticamente un record.

INTERNI HI-TECH Anche gli interni subiscono una poderosa rinfrescata e si allineano con quelli di nuova Serie 5. Il salotto buono bavarese di qualità si presenta in salsa hi-tech con due schermi da 12 pollici ognuno a rubare la scena. Uno sostituisce il vecchio e caro cruscotto a lancette a favore dell'evoluzione interamente digitale mentre l'altro è lo schermo touch screen centrale dove possiamo configurare tramite i-Drive (la rotella con funzione di mouse situata nel tunnel centrale) o con comandi gestuali (per esempio si può alzare e abbassare il volume simulando il perimetro di un cerchio con la mano) diversi parametri dell'automobile proprio come se fosse un tablet. Selleria e plancia sono, come da tradizione, composti da materiali di alta qualità, come pelle e plastica morbida, sempre gradevoli al tatto.

HEY, BMW Il nuovo sistema operativo 7.0 (introdotto con Serie 8 e X5) cambia l'interfaccia uomo macchina e aggiunge un assistente personale che ci permette di dialogare direttamente con l'auto, tramite domande preimpostate, così da poter gestire e modificare completamente ogni aspetto dell'auto. Non più solo il navigatore o la telefonia.

GRANDE FRATELLO O più propriamente Driving Attention Camera è una camera che si trova nel mezzo del cruscotto digitale e ci osserva attentamente. Questa telecamera valuta il livello di attenzione del conducente verso l'esterno quando si attivano i sistemi di assistenza guidatore: guarda la posizione della testa e lo sguardo (occhi aperti o chiusi) e decide se farci proseguire o arrestare la vettura disattivando la modalità di guida assistita. In alcune condizioni, per esempio quelle di traffico intenso, la vettura avrà un tipo di guida assistita superiore al livello 2 ma in Europa non è consentito staccare la mani dal volante; quindi il conducente avrà sempre il pieno controllo dell'auto. In America, invece, è possibile sperimentare questa tecnologia senza preoccuparsi del volante e pedaliera; a patto di rimanere sotto i 60 km/h si avrà un'esperienza simile a quella della futura guida autonoma.

IN RETRO VA DA SOLA Una vera e propria chicca è quella di avere un assistente di guida anche per la retromarcia. La nostra Serie 3 2019 memorizza fino a 50 metri che potrà ripercorrere in retromanrcia in maniera completamente autonoma a patto di rimanere sotto i 7 km/h. Il guidatore deve solo agire sul pedale del freno e acceleratore, lo sterzo viene gestito completamente dall'auto.

USCITA E PREZZO La nuova BMW Serie 3 2019 arriverà nelle concessionarie italiane a partire da marzo 2019 con gli allestimenti Business Advantage, Sport, Luxury ed M Sport. Il prezzo d'attacco è di 40.550 euro per la versione 320d Base (arriverà a partire da luglio 2019) mentre la gemella Business attaccherà a 43.500 euro proponendosi inizialmente come entry level. Per avere la trazione integrale xDrive sui motori diesel bisognerà aggiungere circa 5.000 euro e 2.200 in più per il cambio automatico ZF (disponibile per entrambe le motorizzazioni). Lato benzina si parte dai 49.800 euro per la versione 330i Base e si raggiungono i 58.850 euro della 330i M Sport.

MONTAGNE RUSSE La prova su strada della nuova BMW Serie 3 2019 non parte per gradi; anzi. Appena arrivato in Portogallo si inizia subito con il pezzo da 90 a bordo della versione di Serie 3 più potente disponibile direttamente in pista. E che pista. Sono nel profondo Sud della patria di Magellano, precisamente a Portimão, e proprio come il famoso navigatore esploro per la prima volta l'Autódromo Internacional do Algarve. Un circuito molto tecnico che mette i brividi per le sue curve veloci e continui saliscendi ciechi. Mi serve un "maestro del volante", una persona esperta che conosca a memoria il tracciato perché la BMW M340i su cui sono seduto ha tutto per regalare un'esperienza adrenalinica: trazione integrale xDrive, 374 puledri da sprigionare liberamente grazie al cambio automatico ZF a 8 rapporti e una coppia di ben 500 Nm. Trovo subito la persona giusta in pit lane che risponde al nome di António Félix da Costa. Un pilota professionista che ha fatto tutta la trafila necessaria per avere un curriculum degno di nota: Kart, Formula Renault, F3, GT, DTM, collaudatore in F1 e attualmente pilota ufficiale in Formula E con il Team Andretti supportato da BMW che proprio quest'anno cambia il nome in BMW i Andretti Motorsport. Ha esperienza, è portoghese e conosce il tracciato come le sue tasche... non potevo chiedere di meglio.

ASPETTANDO LA M3 Il battesimo di fuoco promette bene ma conosco la BMW M340i solo sulla carta: sotto al cofano sua maestà 6 cilindri benzina da 3.0 litri che riesce a scattare da 0 a 100 km/h in soli 4.4 secondi e viene autolimitato a 250 km/h di velocità massima che prometto di raggiungere sul lungo rettilineo. Dopo aver escluso qualsiasi sistema di assistenza alla guida (basta premere per pochi secondi il tasto nel mezzo della plancia facendo illuminare da verde a rosso il cerchio del pulsante) che renderebbe mansueta anche una berlina così vitaminizzata si parte in solitaria. La pista è tutta per noi e mi accorgo fin dalle prime curve, tutte a destra, di quanto sia agile e pre-potente questa versione di Serie 3. Ha un assetto sportivo meccanico MSport rigido e un telaio (irrigidito del 50%) incredibile che ti fa letteralmente giocare in sicurezza tra le curve. Assieme alla M340i danziamo come se fossimo compagni di vecchia data tanto è diretto e intuitivo il feeling di guida. Anche quando anticipo il gas in uscita di curva non va mai in sottosterzo, bastano poche correzioni per essere sempre puliti, o quando vogliamo "farla sporca" e spazzolare la curva per impressionare amici o fotografi di turno il drifting riesce sempre; anche per i meno pratici dell'arte. Il peso contenuto a circa 1.600 kg e l'esuberante potenza sprigionata dal 3 litri ci consegna un'auto perfettamente bilanciata nei pesi 50:50 tra anteriore e posteriore, con un differenziale autobloccante e trazione integrale che ci permettono percorrenze davvero veloci in curva. Sembra tutto facile e mi sento bravo davvero... poi lascio il volante ad Antonio e chiedo a me stesso se nel cambio guida gli avessero anticipato tra le mani la nuova BMW M3. Chi vuole intendere intenda.

SI PUNTA SUL DIESEL Dopo aver smaltito il mal di mare da passeggero "sballottato" in circuito mi avvicino alla versione più umana di nuova Serie 3. Quella che considero, suggerito dai dati di vendita della precedente generazione, come futuribile best seller nel nostro paese: la nuova BMW Serie 3 320d. Sì, è una motorizzazione alimentata a gasolio e questa scelta va in controtendenza rispetto al trend di demonizzazione che stanno subendo indistintamente tutti i motori Diesel. Questo nuovo motore porta in dote diverse migliorie e alcuni unicum per la gamma di Serie 3: per esempio è la prima volta che viene adottato un doppio turbo, uno più piccolo che interviene nei bassi regimi e uno più grande per gli alti, riesce ad emettere 10 grammi di CO2 in meno rispetto alla precedente generazione e ad essere ancora più perfomante con uno scatto da 0-100 orari migliorato di mezzo secondo. La scheda tecnica del 2.0 litri a gasolio da 190 CV recita una velocità massima raggiungibile di 240 km/h ed uno scatto da 0 a 100 km/h coperto in 7.1 secondi. Qui la trazione può essere posteriore o integrale ed è possibile la doppia scelta anche per il cambio: o un manuale a 6 marce o il collaudato automatico ZF a 8 rapporti.

320D MI BASTI Nella prova dinamica su strada di BMW Serie 3 320d 2019 mi ha sorpreso la silenzosità in marcia del 2 litri biturbo diesel. Il 4 cilindri veleggia in rilascio e appena affondo il pedale dell'acceleratore i 400 Nm di Coppia sono già disponibili prima dei 2.000 giri minuto. Non sento l'esigenza di correre con lei, mi godo il viaggio in totale comfort ma sono consapevole che se solo volessi la 320d potrebbe regalarmi sensazioni genuine grazie al medesimo telaio e sospensioni della più potente versione a benzina che qui deve sopportare un peso inferiore di circa 1.500 kg totali a secco. A fronte di prestazioni più che interessanti il 2 litri a gasolio è anche poco assetato e si riescono a percorrere 20 km/l nel ciclo misto senza stare troppo attenti ad uno stile di guida ultra conservativo.

QUALE SCEGLIERE Le due motorizzazioni sono profondamente diverse e cambiano l'anima della Serie 3. Il top di gamma benzina M340i è più simile ad uno sprinter che ama i track day mentre la diesel 320d ad un maratoneta che non vuole rinunciare al comfort. Obiettivi profondamente diversi, quindi, accomunati da una qualità e precisione costruttiva praticamente maniacale.

 


TAGS: prova bmw bmw serie 3 2019 nuova bmw serie 3 bmw serie 3 g20

Modello / Versione MY Potenza Prezzo
BMW Serie 3 berlina 320d MY 2019 190 Cv / 140 Kw 40.550 €
BMW Serie 3 berlina 320d Business Advantage MY 2019 190 Cv / 140 Kw 43.500 €
BMW Serie 3 berlina 320d xDrive MY 2019 190 Cv / 140 Kw 45.550 €
BMW Serie 3 berlina 320d Business Advantage aut. MY 2019 190 Cv / 140 Kw 45.700 €
BMW Serie 3 berlina 320d Sport MY 2019 190 Cv / 140 Kw 46.600 €
BMW Serie 3 berlina 320d Luxury MY 2019 190 Cv / 140 Kw 48.300 €
BMW Serie 3 berlina 320d Business Advantage MY 2019 190 Cv / 140 Kw 48.500 €
BMW Serie 3 berlina 320d Msport MY 2019 190 Cv / 140 Kw 49.600 €
BMW Serie 3 berlina 330i MY 2019 258 Cv / 190 Kw 49.800 €
BMW Serie 3 berlina 320d xDrive Sport MY 2019 190 Cv / 140 Kw 51.600 €
BMW Serie 3 berlina 330i Business Advantage MY 2019 258 Cv / 190 Kw 52.750 €
BMW Serie 3 berlina 320d xDrive Luxury MY 2019 190 Cv / 140 Kw 53.300 €
BMW Serie 3 berlina 320d xDrive Msport MY 2019 190 Cv / 140 Kw 54.600 €
BMW Serie 3 berlina 330i Sport MY 2019 258 Cv / 190 Kw 55.850 €
BMW Serie 3 berlina 330i Luxury MY 2019 258 Cv / 190 Kw 57.550 €
BMW Serie 3 berlina 330i Msport MY 2019 258 Cv / 190 Kw 58.850 €
Formula E 2019 Team
Formula E 2019: BMW i Andretti Motorsport
Formula E 2019: BMW i Andretti Motorsport

BMW i Andretti Motorsport schiererà da Costa e Sims

7
Novità auto
BMW M8 Competition: le prime foto rubate

Per lei, pacchetto aerodinamico e un V8 che sfonda il muro dei 600 cv

5
Back To Top