Autore:
Danilo Chissalè

CRESCIUTA IN TUTTO La Triumph Street Scrambler è stata lanciata meno di due anni fa riscuotendo ampi consensi dagli amanti del genere, diventando in breve tempo un vero e proprio best seller. Dopo il debutto assoluto a Intermot 2018, ora l'apparizione a Eicma 2018. Più prestazionale, specialistica e tecnologica del modello che sostituisce: ecco come cambia Triumph Street Scrambler 2019.

MAGGIORE POTENZA Partiamo subito dal motore che spinge la nuova Street Scrambler. Il motore High Torque Bonneville da 900 cc è stato potenziato e vanta ora una potenza massima superiore di 10 CV, che portano il totale a 65 CV per 80 Nm di coppia massima. Aumenta anche il range di giri a disposizione, la zona rossa ora inizia 500 giri dopo permettendo alla Street Scrambler di allungare con maggior scioltezza. Questi risultati sono possibili grazie a modifiche apportate al motore come il nuovo albero a gomiti e i contralberi alleggeriti, al coperchio valvole realizzato in magnesio e alla frizione alleggerita.

TECNOLOGICA A comandare l’alimentazione del nuovo motore ci sarà un acceleratore ride-by-wire in grado di migliorare l’erogazione e, novità in questo segmento, introdurre due riding mode e il Traction Control, disinseribile come l’ABS, per affrontare i percorsi più accidentati.

SPECIALISTICA Proprio per fronteggiare i percorsi più impegnativi Triumph dota la Street Scrambler di sospensioni a lunga escursione, pneumatici dual purpose calzati su ruote a raggi (19” all’anteriore, 17” al posteriore), pinza Brembo a 4 pistoncini e dettagli robusti come la sella realizzata in materiali più resistenti, pedane off-road, protezione per coppa dell’olio e scarico a passaggio alto in stile Duoble Rifle.

CURATA Per Triumph è semplicemente più bella, noi la definiremmo più matura e curata. Le linee rimangono grosso modo invariate, a cambiare sono tanti piccoli dettagli. Si parte dalla cornice della strumentazione in metallo, una nuova grafica con logo inedito per il pannello laterale, un parafango aggiornato per ospitare la ruota maggiorata e i supporti di faro anteriore e forcella. La Street Scrambler sarà disponibile nelle tre colorazioni: Fusion White, Cranberry Red, Khaki Green e Matt Aluminium, con linea jet black. Come ogni scrambler che si rispetti sarà personalizzabile grazie ad un catalogo accessori davvero completo.


TAGS: eicma 2018 triumph street scrambler 2019 novità moto triumph nuova triumph street scrambler eicma 2018 triumph