Autore:
Danilo Chissalè

TEMPO DI CAMBIARE La Ducati Panigale V4 avrà filo da torcere. A Eicma 2018 Aprilia presenta la RSV4 1100 Factory 2019, cresce la cilindrata e con lei anche potenza e coppia massima, l'elettronica diventa ancora più raffinata e i telai Made in Noale sono sempre una garanzia. Scopri come cambia la nuova Supersportiva marchiata Aprilia in questo video live dallo stand Aprilia a Eicma 2018.

FACCIAMOA CHI CEL’HA… Aprilia mette mano al suo V4 aumentandone la cilindrata a 1.100 cc, raggiungendo e superando la Rossa di Borgo Panigale. La scheda tecnica ora recita 217cv e 122 Nm di coppia massima. L’aumento di cilindrata escluderebbe la nuova RSV4 dalle competizioni (lì il limite per i 4 cilindri è fissato a 1000 cc) se non fosse che Aprilia mantiene a listino la RR che rimane a 999.6 cc con potenza e coppia rispettivamente di 201 cv e 115 Nm di coppia. L’impianto di scarico è stato ottimizzato non solo nel layout dei collettori, ma aggiungendo anche di serie il terminale Akrapovic omologato in titanio, notevolmente più leggero rispetto alla precedente unità. La nuova Aprilia RSV4 1100 Factory beneficia infine di una calibrazione più fine e adatta alle rinnovate prestazioni del suo pacchetto di controlli elettronici APRC.

TUTTO SOTTO CONTROLLO  L’APRC, di serie su Aprilia RSV4 RR e RSV4 1100 Factory comprende ATC: Aprilia Traction Control regolabile in corsa su 8 livelli AWC: Aprilia Wheelie Control, il sistema di controllo di impennata, regolabile su 3 livelli, Launch Control,AQS: Aprilia Quick Shift, il cambio elettronico, oltre al pit limiter, al Cruise Control e all'evoluto Cornering ABS multimappa. Tutto il pacchetto elettronico è gestito tramite il joystick sul blocchetto sinistro e il nuovo display TFT a luninosità aumentata.

IL MIGLIORE SI MIGLIORA La già affermata ciclistica della RSV4 viene leggermente modificata per raggiungere prestazioni ancora più elevate. La distribuzione dei pesi è stata leggermente modificata. Grazie a nuove boccole di sterzo (+ 3 mm sia quella superiore sia quella inferiore) diminuisce l’inclinazione del cannotto di sterzo e varia anche l’offset delle nuove piastre di sterzo, ora ridotto di 2 mm. Ne deriva così un interasse diminuito di circa 4 mm. Il risultato complessivo è quello di avvicinare l’avantreno al pilota, aumentando il carico sulla ruota anteriore (e quindi la stabilità), senza però diminuire l’agilità. Nuovo è anche il setting delle sospensioni: 

Öhlins NIX, dall’escursione aumentata di 5 mm (125 mm in totale), scelta che permette al pilota di chiudere ancora meglio le curve. Il comparto delle sospensioni è completato da altri due elementi di pregio marchiati Öhlins: l’ammortizzatore pluriregolabile della serie TTX e l’ammortizzatore di sterzo anch’esso regolabile. Per garantire e ulteriormente incrementare la stabilità in uscita di curva RSV4 1100 Factory presenta anche dei cambiamenti al forcellone che ora risulta più rigido con un sensibile aumento dei valori di imbardata e torsione garantendo uscite di curva più precise.Anche l’impianto frenante, già al top nella precedente versione, ha beneficiato di importanti aggiornamenti: le pinze anteriori Brembo Stylema

 


TAGS: aprilia aprilia rsv4 eicma 2018 aprilia rsv4 factory novità aprilia 2019 aprilia rsv4 2019 eicma 2018 aprilia