Autore:
Lorenzo Centenari

NOSTALGIA CANAGLIA Chi era un adolescente negli anni Novanta, e anziché passare il tempo davanti ai videogame preferiva stare all'aria aperta e respirare il puzzo di miscela, alla notizia della resurrezione di Italjet Dragster non sarà rimasto indifferente. A Eicma 2018, ecco la nuova generazione dello scooter dall'impostazione più sportiva che il segmento abbia mai catalogato. Non è forse così? Giudicate voi dal video live.

NAKED SCOOTER Si dimentichino il comfort e il senso pratico: sotto la sella di Italjet Dragster non trova posto un casco nemmeno se lo si spezza in due. Idem le pedane, non certo ampie, con le vostre tibie che al primo passo falso urteranno i tubi in acciaio del telaio a vista. Ma fa tutto parte dello show: il Dragster è diverso, è tutto nudo e non si sente in imbarazzo. Sei tu, semmai, ad arrossire.

SE SI CHIAMA DRAGSTER... Una manciate di note tecniche: telaio a traliccio con piastre in alluminio pressofuso, monobraccio anteriore con ammortizzatore idropneumatico e molla regolabile, sterzo con sistema indipendente oggetto di brevetto, serbatoio sotto le pedane per bilanciare le masse. Due cilindrate: 125 o 200 cc, potenza rispettivamente di 14,9 e 19,8 cv ed organi meccanici alla mercè degli sguardi assassini della concorrenza. 

APERTURA CASSA 2 Italjet Dragster nuova maniera arriverà in concessionaria tra maggio e giugno 2019, prezzi di 4.500 euro per la versione 125 e di 4.800 euro per Dragster 200. 


TAGS: italjet dragster eicma 2018 eicma 2018 italjet eicma scooter