Autore:
Danilo Chissalè

NON UN SEMPLICE LIFTING Sotto gli scintillanti riflettori di Eicma 2018, a far bella mostra di sé allo stand Kawasaki c’è anche la nuova Versys 1000 2019. La tourer di Akashi si presenta rinnovata nell’estetica, nella meccanica e nella dotazione tecnologica. Sarà disponibile in due versioni: standard e SE, quest’ultima equipaggiata con sospensioni elettroniche, riding mode, luci cornering manopole riscaldate e tanto altro. Scopriamole insieme nel dettaglio in questo video live dal salone milanese delle due ruote.

FAMILY FEELING Così come la nuova Ninja 636 anche la Versys 1000 2019 eredita il design anteriore già visto lo scorso anno sulla Ninja 400 e ispirato all’ammiraglia H2. Nuovi i pannelli laterali ai lati del radiatore, che nella pregiata SE fungono da alloggiamento per le luci cornering, e la sella ora più ergonomica. In tema d’illuminazione come non citare il passaggio alla tecnologia a LED per fari e frecce.

MOTORE AGGIORNATO Il cuore pulsante della Versys 1000 rimane sempre il quattro cilindri in linea da 1.043 cc in grado di erogare 120 cv e 102 Nm di coppia massima. Per il 2019 la novità è il comando elettronico del gas che rende più precisa e lineare l’erogazione oltre a permettere l’implemento del cruise control, gadget indispensabile per una moto da viaggio come la Versys, e i riding mode, seppur solo sulla SE.

CICLISTICA MATURA La struttura della Versys 1000 2019 non presenta grosse novità, il telaio rimane un traliccio a doppio tubo in alluminio, le novità si concentrano soprattutto nei reparti di sospensioni e freni. Sulla pregiata SE fanno il loro debutto le sospensioni elettroniche KECS, mentre sulla standard troviamo delle tradizionali sospensioni regolabili. Su entrambe le versioni ai piedi degli steli della forcella lavoreranno pinze ad attacco radiale (prima volta su Versys) controllate dal KIBS (Kawasaki Intelligent Anti-lock Brake System) un ABS intelligente studiato da Kawasaki e già testato con successo sulle sportive Ninja H2 e ZX-10R, ovviamente rivisto per poter lavorare al meglio con le sospensioni a lunga escursione della tourer. Confermata la scelta degli pneumatici: cerchi da 17”, per esaltare la guida sportiva, calzati da pneumatici 120/70 all’anteriore e 180/55 al posteriore.

Kawasaki Versys 1000 2019

TURISMO HI-TECH Come da copione anche sulla nuova Versys grande importanza è riservata agli aiuti elettronici. Grazie alla piattaforma inerziale IMU sviluppata da Bosch sulla Versys 2019 fa il suo esordio il Kawasaki Cornering Managment Function KCMF che gestisce al meglio in comportamento di motore, freni e traction control anche in curva. Sulla SE il guidatore potrà sfruttare la connettività Bluetooth del quadro strumenti TFT a colori (semplice LCD per la versione base) potrà interfacciare il proprio smartphone e gestirne le chiamate, notifiche e quant’altro direttamente tramite i blocchetti posti sui semi-manubri.

DOTAZIONI TURISTICHE Chi comprerà la Versys 1000 2019 potrà contare su una dotazione da viaggiatrice pura, decisamente ricca, manco a dirlo, sulla SE. Si parte con parabrezza regolabile, presa 12 V, borse laterali e bauletto per finire con sella comfort, parabrezza maggiorato, paramani e manopole riscaldate, di serie su SE. Il prezzo non è ancora stato svelato ma ci aspettiamo un sensibile aumento rispetto ai 13.000 euro della Versys 2017.


TAGS: eicma 2018 eicma 2018 kawasaki eicma 2018 novità kawasaki kawasaki versys 1000 2019