Autore:
Luca Cereda

CLASSICO MODERNO Con Eicma 2018 torna a listino la Kawasaki W800, presentata in due inedite versioni: Cafe e Street. La classica di Akashi si modernizza nelle tecnologie e monta un motore omologato Euro 4: il solito bicilindrico da 773 cc raffreddato ad aria fermo a una potenza di 47 cavali per non tagliare fuori dai potenziali clienti i titolari di patente A2.

UPDATE Gli aggiornamenti tecnici più importanti riguardano il telaio – completamente nuovo, a detta di Kawasaki – e l'impianto frenante. Per la prima volta, infatti, la W800 monta il disco anche al posteriore ed è equipaggiata di ABS. Sempre nell'ambito dell'aggiornamento tecnologico spuntano luci a LED.

DOPPIA ANIMA Il resto è tutta questione di stile, con la Kawasaki W800 Cafe (stesso epiteto utilizzato l'anno scorso per la variante classic della Z900RS) che sfoggia un cupolino vintage, una sella bicolor speciale oltre a quella condivisa con la Street, accessori dedicati (portapacchi) e numerose personalizzazioni. Entrambe le moto, poi, hanno una caratterizzazione specifica della strumentazione, che sulla Kawasaki W800 Street riprende il motivo dark-custom di tutto l'allestimento.

A QUANTO E QUANTO? Tutti i dettagli sulle nuove W800 li scopriremo solo ad Eicma, compreso il prezzo e le tempistiche di approdo in concessionaria. L'ultima W800 debuttò poco sotto gli 8.200 euro. 


TAGS: kawasaki w800 eicma 2018 eicma 2018 kawasaki Kawasaki W800 Café Kawasaki W800 Street