Autore:
Lorenzo Centenari

NEW GENERATION APRILIA Prestazioni esuberanti ma gestibili, una ciclistica eccellente ma leggera. Ecco a Eicma 2018 il progetto Aprilia di una nuova generazione di sportive stradali: cubatura e potenza di livello medio, un carattere che sposa sia la guida in pista, sia l'impiego quotidiano (sempre con quel prurito al polso destro). Aprilia RS 660 Concept come risposta alle esigenze del "motociclista 4.0": per saperne di più, guarda il video live da Fiera Milano.

MODELLATA DAL VENTO Lo stile è Aprilia fino al midollo, con l'aerodinamica plasmata in galleria del vento e una gestione dei carichi mai così puntigliosa su una moto di serie, almeno per una moto della sua categoria. L'interpretazione stradal-corsaiola si esprima soprattutto alla posizione di guida: la sella è di dimensioni ampie, le pedane rialzate ma non troppo, i semimanubri montati sopra la piastra superiore di sterzo. Triangolazione pressoché ottimale, per correre senza spaccarsi la schiena.

QUATTRO DIVISO DUE L'innovazione tecnologica maggiore è tuttavia racchiusa nel motore, un bilindrico parallelo frontemarcia da 660 cc (circa 100 cv) ricavato spezzando in due il 4 cilindri di RSV4 1100 Factory e Aprilia Tuono V4, e prendendo in prestito una bancata sola. Compattezza, leggerezza, ridotta trasmissione di calore al pilota: cavalcare questa mini-supersport e il suo telaio in alluminio sarà libidinoso, statene certi. Chissà quanto costerà...


TAGS: aprilia eicma 2018 eicma 2018 aprilia aprilia rs 660 concept