Pubblicato il 15/04/20

F1 NON SI FERMA Il CoViD-19 avrà anche fermato la F1, ma non ha fermato… F1 2020. Il gioco di parole rischia di non essere chiarissimo e quindi conviene spiegarsi meglio: mentre il mondiale 2020 di Formula 1 non è ancora partito e sono saltate le prime nove gare in calendario (la decima, quella in Francia, è in queste ore in fortissimo dubbio) a causa della pandemia da coronavirus, la software house Codemasters continua a lavorare senza sosta per consentire al gioco ufficiale “F1 2020” di essere comunque su tutti gli scaffali (per lo più quelli degli store virtuali, ma sarà disponibile anche in versione fisica DVD) in linea con l’originaria tabella di marcia degli sviluppatori.

QUANDO ESCE F1 2020?

Il gioco ufficiale, che simulerà la stagione F1 del settantesimo anniversario (la settantesima stagione però è stata quella appena conclusa nel 2019), sarà infatti disponibile per Playstation 4, Xbox One, Pc Dvd e Steam e, per la prima volta, anche per Google Stadia a partire dal prossimo 10 luglio. Una data che evidentemente tutti gli appassionati devono segnare in rosso in calendario, specialmente in un periodo storico di quarantena che ha regalato un’inaspettata seconda giovinezza al titolo della scorsa stagione, attualmente utilizzato per i Virtual GP che vedono sfidarsi online i veri piloti di Formula 1.

Codemasters F1 2020, la locandina di lancio del nuovo gioco della Formula 1

F1 2020, EDIZIONE SPECIALE MICHAEL SCHUMACHER

Ma andiamo a spulciare le novità appena annunciate dalla software house britannica che ormai da qualche anno ha acquisito in esclusiva i diritti di riproduzione videoludica del mondiale di F1. La prima e più grande novità che balza all’occhio è la presenza di un’edizione speciale interamente dedicata alla leggenda Michael Schumacher. Insomma, proprio nell’anno in cui Lewis Hamilton potrebbe pareggiare il numero di titoli iridati del Kaiser e addirittura superarlo nella classifica dei Gp vinti, Codemasters omaggia proprio lo sfortunato campione tedesco con l’edizione “Deluxe”, che verosimilmente avrà un costo maggiore rispetto al gioco base, ma che consentirà ai videogiocatori di indossare i panni di Schumi e guidare le sue monoposto più iconiche: la mitica Jordan marchiata 7UP del Gp del Belgio 1991, la Ferrari F1-2000 del primo titolo mondiale riportato a Maranello e le due Benetton iridate, la B194 e B195. Una scelta che fa seguito a quella della passata stagione in cui, invece, si è omaggiato il dualismo Senna-Prost dei primi anni ‘90. Mica male come sorpresa, no?

Codemasters F1 2020, c'è anche la Ferrari F1-2000 di Michael Schumacher

F1 2020: TUTTE LE NOVITÀ DI GAMEPLAY

Se da un lato, il gameplay sarà come al solito ulteriormente rivisto e migliorato, non mancano poi tante novità sotto il… cofano. A grande richiesta è stato annunciato il ritorno della modalità split screen, scomparsa qualche stagione fa e in procinto di tornare per permettere le partite più “ignoranti” con i nostri amici. Oltre all’apprezzatissima modalità carriera, è previsto pure il debutto di una nuova modalità “My Team” che dà la possibilità a ogni videogiocatore di creare una propria scuderia, disegnare la livrea e scendere in pista come undicesimo concorrente contro Mercedes, Ferrari, Red Bull, McLaren, Renault, Alpha Tauri, Racing Point, Alfa Romeo, Haas e Williams (in rigoroso ordine di classifica). I Codemasters consentiranno anche in qualche modo di simulare la stagione “mozzata” dal coronavirus: presenti i 22 circuiti ufficiali della stagione, Hanoi e Zandvoort inclusi, il giocatore potrà anche scegliere di disputare un mondiale a 16 o addirittura con soli 10 gran premi. Confermata infine la fortunata modalità Formula 2, che consentirà di simulare le stagioni 2019 e 2020 della serie cadetta.


TAGS: formula 1 f1 Codemasters Simracing Gioco F1 F1 2020 Codemasters