Pubblicato il 14/04/20

AUSTRALIAN MAX Avete mai desiderato di veder correre i vostri beniamini della Formula 1 in una categoria turismo tutta bagarre e sportellate? Ecco, la pandemia e il conseguente lockdown hanno reso possibile tutto questo, seppur in versione esclusivamente virtuale. Il pilota di casa Red Bull, Max Verstappen, noto appassionato simdriver, debutterà domani nella seconda tappa del campionato Supercars All-Stars eSeries volando virtualmente tra i grandi specialisti del (sempre spettacolare) campionato V8 Supercars.

TUTTI SU IRACING Il simulatore scelto è iRacing – nei giorni scorsi Lando Norris ci ha anche spiegato il motivo per cui l’amico Verstappen lo preferisce agli altri giochi di guida – e Max sarà in pista per due gare sul circuito di Silverstone e due su quello di Barcellona. A sfrecciare in pista, seppur in location diverse da quelle solite, ci saranno però tutti i big del Supercars come Jamie Whincup e Shane Van Gisbergen. Le gare saranno trasmesse in diretta sul sito Red Bull Racing – per assistere live allo streaming della gara potete cliccare qui – a partire dalle 11.00 di mercoledì 15 aprile.

La Holden Commodore guidata da Max Verstappen su iRacing, vista posteriore

PARLA VERSTAPPENNon vedo l’ora – ha spiegato il giovane olandese – di essere in corsa. Sarà una bella sfida perché si tratta di auto che non ho mai guidato moltissimo al simulatore, ma che danno sempre vita a gare molto divertenti. Su iRacing ho provato la macchina e posso dire che è molto difficile da guidare, ma non sto nella pelle nell’attesa di correre con il mio amico Shane, con il quale gareggiamo spesso online. Speriamo di fare bene per il team Red Bull e di divertirci in pista tutti insieme”. Il primo appuntamento non è però andato benissimo, almeno per quanto riguarda la partenza di gara-3, di scena a Monza: qui sotto il video con l’incredibile incidente che ha coinvolto praticamente tutto lo schieramento. Max, preparati alle scintille!


TAGS: red bull max verstappen iracing Simracing eSport V8 Supercars