Pubblicato il 25/05/20

INDY VIRTUALE Nel weekend abbiamo assistito a un vero e proprio turbine di eventi online. Se, a poco a poco, intravediamo la luce in fondo al tunnel della pandemia con i cordoni che iniziano ad allentarsi, allo stesso tempo non è ancora arrivato il momento per il vero motorsport. Logico dunque come, nel fine settimana del Gp di Monaco e della 500 Miglia di Indianapolis, ci saremmo dovuti ancora consolare con le controparti simulate: A Monte Carlo si è imposto per la seconda volta di fila il pilota della Williams, George Russell, mentre nell’All-Stars Legends Trophy di The Race sul mitico catino dell’Indiana c’è stato un vero e proprio trionfo di – udite, udite – Fernando Alonso.

Alonso e Button in lotta con le IndyCar del simulatore rFactor2

DOPPIA CORONA Il prossimo 23 agosto, il pilota asturiano sarà per la terza volta in carriera tra i partenti della 500 Miglia, che si sarebbe dovuta tenere ieri sul superspeedway di Indianapolis e che è invece stata rinviata a causa del CoViD-19. Alonso, che non ha mai nascosto di voler centrare lo storico riconoscimento della Triple Crown del motorsport (GP Monte Carlo, 24 Ore di Le Mans e Indy500), ha già chiuso il cerchio almeno sul piano virtuale imponendosi in entrambe le manche da 20 minuti che il giornale online The Race ha organizzato con il simulatore rFactor2. Un trionfo che arriva solo a sette giorni di distanza dal vero e proprio debutto virtuale (assolutamente disastroso) di Fernando con le Brabham BT44B sul circuito di Zandvoort.

FERNANDO VS JENSON La sfida è stata principalmente quella a un altro vecchio volpone del motorsport, l’ex compagno di squadra in McLaren, Jenson Button. Il campione del mondo 2009 ha provato fino all’ultimo giro a strappare la vittoria al due volte iridato, senza però riuscire nell’intento dopo aver perso la leadership a pochi secondi dalla bandiera a scacchi. Da segnalare anche la partecipazione della leggenda Mario Andretti qui la nostra intervista a RadioBox – attardato in classifica dopo essere stato coinvolto in alcuni incidenti ma comunque in grado, da doppiato, di tenere il passo dei primi in alcuni frangenti di gara. Buona anche la prova di Thiago Monteiro, secondo alle spalle di Alonso nella seconda manche a griglia invertita. Di seguito il video il duello finale tra Alonso e Button.


TAGS: formula 1 fernando alonso f1 500 Miglia di Indianapolis Indy500 Simracing eSport F1 rfactor2 Mario Andretti Simulatore F1