Pubblicato il 08/02/21

GEORGE IS BACK Il primo appuntamento con i VirtualGP 2021 non era andato secondo le aspettative, ma George Russell non ci ha messo poi granché a tornare nelle posizioni che, almeno nelle gare F1 Esport, gli competono ormai da abitudine. Il pilota di casa Williams, vincitore del campionato virtuale organizzato lo scorso anno durante il lockdown, è infatti tornato alla vittoria nel secondo dei tre appuntamenti benefici organizzati dalla Formula 1 in attesa delle presentazioni delle nuove monoposto. Dopo il debutto a Spielberg, ieri il palcoscenico è stato quello della pista britannica di Silverstone e, come al solito, non sono mancate le emozioni…

DUELLO PER LA VETTA Russell si è imposto scavalcando a tre giri dal termine l’amico, nonché storico rivale in queste garette simulate, Alexander Albon. Il sorpasso decisivo è avvenuto sull’Hangar Straight grazie all’ausilio del Drs, e a niente è servito il controsorpasso del giovane di casa Red Bull a pochi secondi dalla bandiera a scacchi: a causa della penalità di 3 secondi subita dal thailandese, Russell è infatti balzato di nuovo al comando pur transitando secondo al traguardo. Medaglia di bronzo per il ragazzino di casa Ferrari, Callum Ilott, che ha dunque portato la Rossa di Maranello a occupare un posticino sul podio pur non riuscendo a battagliare in vetta con Russell e Albon.

CHIUSURA A INTERLAGOS Buone le prestazioni dei due fratelli Fittipaldi che chiudono in quarta e quinta posizione con il più grande Pietro davanti al vincitore del VirtualGP d’Austria, Enzo. Sesta posizione per l’altra Red Bull di Liam Lawson, seguito a ruota da Nicholas Latifi, dal ferrarista Robert Shwartzman, e dagli youtuber Ben Daly e Luca Salvadori. Tra i team è ancora la Haas dei due fratellini brasiliani a mantenere la vetta della classifica con 15 lunghezze sulla Ferrari e 18 sulla Red Bull. A proposito di Ferrari, il Cavallino scalda bene i motori in vista della “regular season”, il campionato F1 Esport Pro Series: a vincere la gara di qualificazione, disputata dai simdriver professionisti, è stato infatti il neo arrivato – nonché due volte campione del mondo con Mercedes – Brendon Leigh. I VirtualGP tornano domenica prossima con l'ultimo appuntamento, di scena sulla pista brasiliana di Interlagos.


TAGS: formula 1 f1 george russell Alexander Albon Simracing Callum Ilott VirtualGP Enzo Fittipaldi VirtualGP Silverstone