Pubblicato il 14/06/20

SOSTITUTO VIRTUALE Gli appassionati del grande endurance non hanno sentito la mancanza della 24 ore di Le Mans in quella che era la sua tradizionale collocazione di metà giugno. La prima edizione della 24 ore corsasi in modalità simracing ha retto degnamente il confronto con il grande evento che si terrà dal vivo nel week end del 19-20 settembre, quando le misure restrittive dovute al Coronavirus saranno - si spera - ridotte o non più necessarie. Telecronisti in studio, dirette su reti satelitari, lo stesso staff che si trova nella direzione di gara del mondiale endurance a dirigere l'azione in pista in cui, a battagliare via remoto, c'era un parterre da urlo composto da esperti di simracing e piloti professionisti provenienti dai più diversi campionati tra cui la Formula 1.

REBELLION A SEGNO A tagliare per prima il traguardo alle 15 odierne è stata la Rebellion Williams eSport guidata in quel momento dal sim-racer Nikodem Wisniewski. Con lui si sono alternati alla guida - ciascuno dalla propria postazione nelle proprie case - i piloti professionisti Louis Deletraz e Raffaele Marciello ed il secondo sim-racer dell'equipaggio: Kuba Brzezinski. I quattro hanno vinto con meno di diciotto secondi di vantaggio sulla formazione del team ByKolles che scattava dalla pole position. Una partenza anticipata del pro Tom Dillmann ha costretto i battistrada ad una penalità e quindi ad inseguire fin da subito. Terza sul traguardo la seconda vettura Rebellion. Quinta posizione per il trio francese Vergne-Opmeer-Gasly a cui si è aggiunto il sim-racer Isaac Gillisen. Gara sfortunata per Fernando Alonso incappato in una toccata con una vettura GT e poi rimasto fermo senza benzina. La vettura è stata riammessa al via ma ha concluso nelle retrovie.

rebellion williams virtual 24h le mans

PORSCHE AGGUANTA IL TROFEO GT Anche nella classe GT il parco partenti è di tutto rispetto e rispecchia professionisti del panorama GT internazionale. La vittoria è finita nelle mani dei piloti ufficiali di Weissach Nick Tandy (già vincitore in LMP1 nel 2015 con Bamber e Hulkenberg) e Ayhancan Guven. Questi due hanno condiviso le 24 ore alla guida con Josh Rogers e Tommy Ostgaard. Secondo posto per l'Aston Martin guidata da tre pro: Nichi Thiim, Marco Sorensen e Richard Westbrook. I tre hanno chiuso ad un giro dai vincitori affiancati dall'italiano Manuel Biancolilla. Completano il podio poco distante Mathias Beche e Daniel Juncadella con Erhan Jajovski e Risto Kappet. Indietro di due giri la prima Corvette.

PROBLEMI DA SIM-RACING La competizione puramente virtuale ha evidenziato le peculiarità tipiche delle competizioni online. Pur avendo avuto un grosso seguito mediatico e la partecipazione di piloti professionisti in ogni vettura, la gara ha vissuto due interruzioni di natura elettronica, anzi, informatica. Il direttore di gara è stato costretto due volte a fermare la corsa con bandiera rossa per resettare i server. Alla ripresa dell'azione in pista molti equipaggi hanno lamentato una perdita di posizioni (o di giri) che ha inficiato sulla loro prestazione a fine gara.

Classifica Virtual 24h Le Mans

Top-10 LMP
1. Deletraz/Marciello/Wisniewski/Brzesinski - Rebellion Williams eSport - 371 giri
2. Dillmann/Guerrieri/Simoncic/Pedersen - ByKolles Burst eSport - 17.781
3. Canapino/Aitken/Gassner/Romanidis - Rebellion Williams eSport - 22.984
4. Al Khalifa/Rowland/MacDuff/Braune - 2Seas Motorsport - 1 giro
5. Vergne/Opmeer/Gasly/Gillisen - Veloce eSport 1 - 1 giro
6. Ye/Rougier/Price/Keithley - Rebellion Williams eSport - 1 giro
7. Vanthoor/Van der Linde/Cornelis/Schoonvliet - Team e-WRT - 2 giri
8. Ten Voorde/Van der Garde/Siebel/Jordan - TDS e-Racing - 2 giri
9. Button/Buncombe/Von der Heyde/Richards - Team Rocket Zansho - 2 giri
10. Chatin/Bradley/Colapinto/Hoyer - Team IDEC Sport - 2 giri
Top-10 GTE
29. Tandy/Guven/Rogers/Ostgaard - Porsche e-Sport Team - 339 giri
30. Thiim/Sorensen/Westbrook/Biancolilla - Aston Martin racing - 1 giro
31. Juncadella/Beche/Jajovski/Kappet - Team R8G eSport - 1 giro
32. Milner/Magnussen/Lind/Terzic - Corvette Racing - 2 giri
33. Pera/Hartog/Francesconi/Van Dooren - Dempsey Proton Racing - 2 giri
34. Taylor/Catsburg/Voss/Henirich - Corvette racing - 3 giri
35. Molina/Leo/Laurito/Zwiers - Ferrari AF Corse - 3 giri
36. Castellacci/Fisichella/Massa/Mella - Team Strong Together - 3 giri
37. Pereira/Olsen/Neuendorf/Siara - Team Project1 - 4 giri
38. Turner/Gunn/Adam/De Fuoco - Aston Martin Racing - 5 giri


TAGS: porsche le mans Simracing Marciello Deletraz Rebellion Virtual 24h Le Mans Wisniewski Brzezinski tandy