Autore:
Salvo Sardina
Pubblicato il 20/03/2020 ore 15:20

SI CORRE IN SALOTTO L’emergenza CoViD-19 ha costretto gli organizzatori del mondiale di Formula 1 a rinviare a data da destinarsi le prime sette tappe del calendario. Nell’attesa di capire quando si ripartirà – qui le ultime novità sul calendario della stagione 2020 – sono tantissimi gli eventi virtuali che coinvolgono i principali protagonisti del campionato. E, dopo quanto accaduto domenica scorsa con il “Non Gp d’Australia” voluto da Jean-Eric Vergne, nel weekend si replica in Bahrain con una vera e propria maratona di gare simulate trasmesse in diretta streaming sul web. Immancabili ovviamente Lando Norris e Max Verstappen che, dopo essere stati autori di un clamoroso incidente sulla pista (virtuale, ovviamente) di Daytona, continueranno a dare spettacolo online in attesa di tornare all’interno di un abitacolo vero e proprio. Ma non saranno certo i soli…

L'incidente iRacing tra Lando Norris e Max Verstappen

F1 VIRTUALE La notizia del giorno è la scelta da parte di Liberty Media, gli organizzatori del mondiale di Formula 1, di rimpiazzare le gare ufficiali con controparti simulate. Domenica dunque si correrà in pista a Sakhir per una gara al 50% della distanza reale (28 giri) sulla piattaforma F1 2019 di Codemasters. L’evento sarà trasmesso in diretta dalle 21.00 con commento in studio dalla Gfinity Arena di Londra già sede del vero e proprio mondiale F1 virtuale e vedrà la partecipazione di veri piloti di F1 e altre star del mondo dello sport. La serie andrà avanti fino a maggio (e oltre, se ci saranno ulteriori rinvii) e correrà sulle stesse piste sulle quali si sarebbe dovuto gareggiare nella realtà, con la necessaria eccezione del tracciato di Hanoi ovviamente non disponibile su F1 2019.

Miami's Fastest Gamer 2020: Juan Pablo Montoya in gara

IL “NON GP” E NON SOLO Jev propone, la comunità del motorsport e del simracing risponde. Come accaduto anche la scorsa settimana, dopo il “Non Gp d’Australia” ci sarà anche il “Non Gp del Bahrain”. Organizzato dal team Veloce Esports sempre su F1 2019 Codemasters, il primo evento simracing pensato per rimpiazzare il vuoto della gara di Melbourne ha subito raccolto adesioni di tutto rispetto, con Lando Norris, Stoffel Vandoorne ed Esteban Gutierrez (tra gli altri) sul tracciato virtuale di Melbourne. La tappa di Sakhir? In diretta streaming a partire dalle 19.00, giusto un paio d’ore prima dell’evento ufficiale organizzato dalla Formula 1. Per gli appassionati di simulazione un po’ più… hardcore, da non perdere poi l’evento organizzato dal sito The Race, di scena sabato alle 18.00 sul circuito virtuale di Indianapolis e con il simulatore rFactor2. In pista ci saranno Max Verstappen, Juan Pablo e Sebastian Montoya, Maximilian Gunther, Antonio Felix Da Costa e Tony Kanaan. Una vera scorpacciata di gare virtuali per ammazzare il tempo in quarantena. Sognando il vero spegnimento dei semafori…


TAGS: formula 1 f1 GP bahrain Simracing Coronavirus CoViD-19 F1 eSport