Ferrari vince anche nel virtuale, Tonizza leader eSport
Simracing

C'è una Ferrari che vince (e convince) anche nella F1 virtuale


Avatar di Salvo Sardina , il 12/09/19

2 anni fa - Ferrari vince (e convince) nel mondiale F1 eSport: Tonizza leader

La prima tappa del mondiale di eSport F1 si chiude con due vittorie di David Tonizza. Ferrari leader anche in classifica team

Benvenuto nello Speciale SIMRACING, composto da 90 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SIMRACING qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

SETTIMANA PERFETTA C’è una Ferrari, quella di Charles Leclerc, che vince il Gran Premio d’Italia tingendo Monza di rosso dopo nove anni dall’ultima volta. E c’è una Ferrari che vince e convince anche nel mondiale di Formula 1 virtuale. È quella del viterbese David Tonizza, che si è portato al comando della classifica generale al termine della prima tappa del campionato F1 New Balance eSport Pro Series 2019, di scena ieri alla Gfinity Arena di Londra. La divisione eSport della Ferrari Driver Academy dunque battezza in maniera decisamente positiva l’esordio assoluto nel campionato.

VEDI ANCHE



TONIZZA LEADER “Pescato” dalla Ferrari in occasione del Pro Draft, il giovane Tonizza si candida a vero e proprio craque del mondiale. Vittorioso nella prima tappa corsa in Bahrain e poi anche in Gara-2 a Shanghai, Tonizza ha poi concluso la sua serata show con il terzo posto nella manche di Baku, vinta dalla Red Bull del danese Frederik Rasmussen. Determinante in quest’ultimo caso anche il ruolo del compagno di squadra Amos Laurito, che gli ha tirato la scia – a proposito di parallelismi con la Formula 1 reale in una settimana dove la griglia di Monza è stata decisa proprio dalle scie – in qualifica.

GIOCO DI SQUADRA Con Davide Giglioli in “panchina” per tutte e tre le gare, è stato proprio Amos Laurito l’altro pilota del team Ferrari. Il cremonese, dopo essersi mostrato velocissimo negli allenamenti non è riuscito subito a trovare feeling con le periferiche di guida della Gfinity Arena, soffrendo soprattutto sul giro secco pur confermandosi molto veloce sul passo gara. Alla fine i punti raccolti sono stati zero a fronte dei 65 di Tonizza, aiutato come detto con una scia in qualifica sulla pista di Baku (dove anche nel virtuale il sorpasso non è certo semplice). Il primo degli inseguitori in classifica è proprio Rasmussen a quota 43, mentre il bicampione in carica Brandon Leigh ha chiuso a -43 dal leader. Otto lunghezze in tre gare per gli altri due italiani impegnati in “pista”, Enzo Bonito (McLaren) e Daniele Haddad (Racing Point). L’eSport Pro Series tornerà in scena il prossimo 2 ottobre all’indomani del Gran Premio di Russia F1 a Sochi.   


Pubblicato da Salvo Sardina, 12/09/2019
Simracing
Logo MotorBox