Pubblicato il 10/08/20

SPALTI VUOTI Andrà tutto bene, ma senza pubblico sugli spalti. È un po’ questo il trend per tutti gli eventi sportivi in questa terza fase del post-Covid, quella del sostanziale ritorno alla quotidianità, ma con il distanziamento non sempre rispettato, le mascherine e… gli show sportivi e culturali destinati a un pubblico essenzialmente televisivo. E se la notizia di qualche giorno fa del Dtm che ha deciso di scendere in pista ad Assen garantendo 10.000 posti a sedere (pur vietando l’accesso del pubblico al paddock) aveva aperto alla speranza di tornare a vedere presto gare dal vivo, gli appassionati della 24 Ore di Le Mans hanno appena ricevuto una doccia fredda almeno pari a quella riservata a coloro che volevano andare a vedere la 500 Miglia di Indianapolis: la grande classica dell’automobilismo endurance si terrà infatti il 19 e 20 settembre, ma rigorosamente a porte chiuse.

porsche 911 rsr, 24h le mans 2019

GETTARE LA SPUGNA Gli organizzatori della mitica 24 Ore ci hanno provato fino alla fine a studiare opzioni per portare un, seppur ridotto, numero di spettatori al Circuit de la Sarthe, ma alla fine hanno dovuto gettare la spugna. Troppe le incertezze legate all’andamento del contagio, che proprio in Francia (e Spagna) in questi giorni è tornato a presentare il conto. Sarà quindi un’edizione 2020 senza pubblico e senza la consueta festa con tanto di concerto notturno, ma con le macchine comunque in pista per assicurare quantomeno il tradizionale show televisivo per tutti gli appassionati collegati nel rifugio sicuro delle proprie mura domestiche. Coloro che avessero già acquistato i biglietti saranno invece contattati direttamente dal box office del circuito per ricevere un voucher spendibile nelle prossime edizioni.

LMP, Le Mans, Wec

PARLA FILLONL’edizione numero 88 della 24 Ore di Le Mans – spiega Pierre Fillon, presidente dell’Automobile Club de l’Ouest, l’ente francese che organizza la gara – passerà tristemente alla storia come la più grande e importante manifestazione endurance senza spettatori in pista. Nelle ultime settimane abbiamo provato a studiare varie opzioni per avere i fan sugli spalti ma, viste le circostanze e le restrizioni di legge, abbiamo concordato con le autorità di governo locali di svolgere la manifestazione a porte chiuse. Ci sono ancora troppi punti interrogativi sul tema salute e sicurezza e, anche se sappiamo che i nostri appassionati saranno molto dispiaciuti da questa decisione, abbiamo dovuto fare una scelta difficile per garantire la salute pubblica. Non potevamo prendere strade di compromesso visti gli interessi in gioco. I tifosi comunque non sentiranno la nostra mancanza… Non potranno essere a Le Mans, ma faremo in modo che la Le Mans arrivi nelle loro case”.


TAGS: 24 ore le mans WEC Wec 2019-2020 Coronavirus CoViD-19