Logo MotorBox
WEC

Scatta dal Qatar la stagione più attesa


Avatar di Marco Borgo , il 29/02/24

2 mesi fa - Con 19 Hypercar e 14 costruttori al via il nuovo corso del mondiale endurance promette spettacolo

Scatta dal Qatar la stagione più attesa

Con 19 Hypercar e 14 costruttori al via il nuovo corso del mondiale endurance promette spettacolo
Benvenuto nello Speciale WEC, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario WEC qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

VIA DAL QATAR Il mondiale endurance sbarca per la prima volta sul circuito del Qatar dove sabato 2 marzo correrà la prima gara dell'attesissima stagione 2024. Il WEC quest'anno promette spettacolo: nel giro di due stagioni si è passati dall'avere un solo costruttore in grado di contendersi la vittoria assoluta a 19 hypercar nella classe ufficiale potenzialmente in corsa per il successo. A giocare il ruolo del veterano sarà infatti la Toyota, campione uscente che vede la stagione avviarsi in salita a causa del BOP sfavorevole. La Ferrari, dopo l'ottima prova dell'anno passato in cui ha trionfato a Le Mans, dovrà ribadire la sua presenza nelle primissime posizioni. La minaccia più concreta sembra essere la Porsche, che si presenta al via quest'anno con cinque vetture (due Penske più i privati Jota e Proton) e da Maranello hanno risposto schierando una terza 499P sempre nelle mani di AF Corse. Ancora una vettura per Cadillac curata da Chip Ganassi, solida ma non incisiva l'anno passato.

NUOVI ARRIVI Mentre la Peugeot ha rivisto e affinato il progetto della sua 9X8 senza alettone posteriore e da cui ci si attende un bel passo avanti, restano da scoprire le potenzialità dei nuovi innesti: Lamborghini è alla prima gara in assoluto con la SC63 avendo saltato la 24 ore di Daytona per l'omologazione della vettura ma avendo svolto migliaia di chilometri di test quest'inverno. Alpine si presenta con due vetture (su una delle quali vi sarà Mick Schumacher) mentre sempre due vetture le avrà anche BMW che gode del background maturato con la M8 Hybrid nell'IMSA la passata stagione. Marchio italiano iconico è Isotta Fraschini che dopo aver interrotto il rapporto con Vector si affida a Duqueine.

LMGT3 Come annunciato dal 2024 le vetture GT sposeranno le specifiche delle GT3 accogliendo così nuovi costruttori ai quali era prima preclusa la partecipazione a Le Mans. Da qui la decisione di limitare a due le auto per ciascun costruttore al via. Diciotto le auto iscritte (ricordiamo l'eliminazione della classe LMP2) di nove marchi diversi. Confermano la propria presenza Ferrari (due vetture affidate ad AF Corse), Porsche (due vetture per Manthey) e Aston Martin (1 vettura ciascuno per HRT e D'Station).

NEW ENTRY Tra i nuovi arrivati si è messa subito in evidenza la McLaren che nel prologo dei giorni scorsi sempre in Qatar ha comandato nella prima giornata con una delle vetture dell'United Autosport. Due le Lexus schierate da Akkodis (ex team Mercedes) che sfrutta il gettone dato dalla Toyota di cui Lexus è parte. Per selezionare i team al via della classe GT sono stati privilegiati infatti i marchi già presenti nella classe Hypercar. Il team WRT, dopo qualche trascorso con le LMP2, entra con due M4 da affiancare all'impegno nell'Hypercar. Su una di queste vi sarà Valentino Rossi in arrivo dal GT World Challenge. Due vetture per Lamborghini curate da Iron Lynx che conferma la presenza dell'ormai famoso equipaggio tutto femminile: le Iron Dames. TF Sport lascia Aston Martin (essendo i due slot assegnati a HRT e D'Station) e rileva da Pratt&Miller le due Corvette. Nuovissima sarà anche la Ford Mustang che sbarca nel mondiale grazie a Cadillac e sarà gestita dal team Proton.

DIRETTA TV Il mondiale endurance godrà come di consueto di una grande copertura televisiva. In Italia balza subito all'occhio l'uscita da Sky dopo una sola stagione. Rimane dunque Eurosport l'emittente di riferimento del grande endurance ma per chi non vede i canali satellitari sarà possibile registrarsi nel sito ufficiale e acquistare il pacchetto singola gara o campionato e seguirlo tramite app su cellulare (app e sito in cui non mancano news e live timing gratuiti). La prima corsa stagionale scatterà sabato alle ore 9.00 e sarà visibile su Eurosport 2 dalle 8.30 a mezzogiorno e le fasi finali dalle 17.15 alle 19.30.

foto: WEC/DPPI


Pubblicato da Marco Borgo, 29/02/2024
Tags
Gallery
WEC