Logo MotorBox
Hypercar

La Peugeot 9X8 di Le Mans in versione stradale? Si può fare se...


Avatar di Emanuele Colombo , il 29/06/23

10 mesi fa - Il CEO di Peugeot, sull'ipotesi di costruire una Peugeot 9X8 stradale

Peugeot 9X8 stradale: il CEO Linda Jackson ci pensa

Linda Jackson, CEO di Peugeot, risponde all'ipotesi di costruire una versione stradale della hypercar ibrida Peugeot 9X8 del WEC
Benvenuto nello Speciale WEC, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario WEC qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

Come sempre è solo questione di soldi. Tanti soldi. Linda Jackson, CEO di Peugeot, si è mostrata disponibile alla prospettiva di trasformare in un'auto da strada la Peugeot 9X8 progettata per la 24 Ore di  Le Mans e le gare del WEC. Anche se progetti in tal senso non ce ne sono ancora. Dipenderà infatti dalle richieste: ''Non è in cantiere'', ha detto, ma ''Se qualcuno ha intenzione di venire con un assegno in bianco, ne possiamo sempre parlare''. Detta così potrebbe anche essere una boutade, ma quanto la Jackson ha detto in seguito fa sembrare il tutto più un incoraggiamento: ''È una di quelle cose in cui, se dovesse venire qualcuno, allora perché no? Ma non è ancora arrivato nessuno. Forse ora ho aperto una porta? Potremmo indurre qualcuno a farsi avanti? Non si sa mai''.

WEC, Peugeot 9x8 Art Livery by J.Demsky per la 24 ore di Le Mans del centenario WEC, Peugeot 9x8 Art Livery by J.Demsky per la 24 ore di Le Mans del centenario

LA GARA TRA (IPOTETICHE) STRADALI La Peugeot 9X8 è stata costruita per le gare di durata nella classe Hypercar di Le Mans. Quando le regole per questa classe furono discusse per la prima volta, ai produttori fu detto che avrebbero dovuto costruire versioni stradali delle loro vetture da gara. In seguito c'è stato un cambio di rotta, tant'è vero che l'idea di realizzare una hypercar Toyota TS050 Hybrid con la targa, di cui si è a lungo parlato, pare sia stata infine abbandonata. Ci sarà mai qualcuno che si farà avanti con i fondi necessari? Da un lato, la 9X8 è tra le hypercar del WEC più belle e particolari, per la mancanza dell'alettone posteriore che le conferisce una silhouette davvero pulita e caratteristica. Dall'altro, finora, non ha raccolto risultati di rilievo. Con un assegno in bianco, è probabile che anche Toyota sia disponibile a realizzare una one-off targata della sua vittoriosissima racer. E pure la Ferrari, trionfatrice all'ultima Le Mans. Per chi sborsa certe cifre anche il palmarés conta.

VEDI ANCHE



WEC, Peugeot 9x8 Art Livery by J.Demsky per la 24 ore di Le Mans del centenario WEC, Peugeot 9x8 Art Livery by J.Demsky per la 24 ore di Le Mans del centenario

I NUMERI DELLA PEUGEOT 9X8 Non di meno, mettersi una 9X8 in garage è molto allettante, se guardiamo la scheda tecnica. Parliamo di un'ibrida da appena 1.030 kg spinta da un V6 biturbo da 2,6 litri e 707 CV, accoppiato a un motore elettrico che fa entrare nella stalla altri 272 CV. Cambio sequenziale a 7 marce, telaio monoscocca e un look che lascia a bocca aperta. Proprio quello che ci vuole a un riccone che voglia farsi notare sulla croisette di Monte Carlo. Ammesso che trovi agevole destreggiarsi sulle strade normali con un bolide rasoterra lungo 5 metri e largo 2. Ma ''se bello vuoi apparire, un po' devi soffrire''. Non è così che si dice? 


Pubblicato da Emanuele Colombo, 29/06/2023
Tags
Gallery
WEC