Logo MotorBox
WEC 2023

La Ferrari 499P verso la sfida della Le Mans. Molina: "Stiamo avendo una grande evoluzione"


Avatar di Luca Manacorda , il 21/05/23

11 mesi fa - Intervista al pilota dell'equipaggio della Ferrari 499P numero 50

Ferrari 499P verso la sfida della Le Mans: il bilancio di Molina

Intervista al pilota spagnolo dell'equipaggio della Ferrari 499P numero 50, a breve impegnata nella 24 Ore più famosa al mondo
Benvenuto nello Speciale WEC, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario WEC qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

L'edizione del centenario della 24 Ore di Le Mans vedrà il ritorno della Ferrari - negli ultimi anni comunque grande protagonista tra le vetture GT - nella massima categoria del WEC, ora denominata Hypercar, a 50 anni esatti dall'ultima partecipazione. La scuderia di Maranello si presenta al via con l'innovativa 499P, prototipo che sebbene abbia una storia recentissima alla spalle si è già comportato egregiamente nei primi tre weekend di gara del Mondiale Endurance, salendo sempre sul podio.

WEC 2023, 24 Ore Le Mans: il trofeo dell'edizione del centenario con alcune Ferrari WEC 2023, 24 Ore Le Mans: il trofeo dell'edizione del centenario con alcune Ferrari

UNA ROSSA NATA BENE Per il Cavallino Rampante si tratta dunque di riannodare i fili di un discorso interrottosi negli anni '70 e che fino ad allora aveva portato a 9 successi assoluti, conquistati con vetture rimaste nella storia come la 250 LM che vinse tre edizioni tra il 1963 e il 1965 o la 330 P4, protagonista degli accesi duelli con la Ford GT40 Mk IV. Come detto, il testimone viene ora raccolto dalla 499P, macchina che sta già regalando importanti soddisfazioni ai piloti della Ferrari. Ne abbiamo parlato con Miguel Molina, spagnolo che assieme ad Antonio Fuoco e Nicklas Nielsen forma l'equipaggio di una delle due vetture schierate dalla casa di Maranello, quella contraddistinta dal numero 50: ''L'inizio di stagione è stato molto positivo. La macchina è molto veloce e questo è molto importante. Nelle prime gare abbiamo visto che dobbiamo lavorare molto su qualche aspetto del setup su cui fino ad ora non eravamo riusciti a intervenire a causa della gioventù della vettura. Penso che siamo in un momento in cui stiamo avendo un'evoluzione molto grande in questo senso. I primi risultati sono stati molto positivi, siamo riusciti a fare tre podi su tre gare - due con la nostra vettura #50 e uno con la #51 - e credo che questo dimostri che l'auto è a un buon livello, ma manca ancora tanto per riuscire ad arrivare alla Toyota che è la macchina che al momento sta facendo la differenza''.

VEDI ANCHE



UNA NUOVA GENERAZIONE DI AUTO Le Hypercar sono un nuovo concetto di vettura a motorizzazione ibrida introdotto nel 2021 che ha sostituito le precedenti LMP1 e che sta attirando sempre più costruttori nel campionato WEC. Abbiamo chiesto a Molina, pilota che vanta una lunga esperienza nelle competizioni a ruote coperte, quali sono le caratteristiche di queste nuove auto e le differenze con le altre da lui pilotate: ''L'Hypercar è una macchina un po' diversa da quelle a cui ero abituato in precedenza. La mia esperienza nel DTM (il campionato tedesco in cui nel recente passato gareggiavano prototipi derivati dalle auto di serie in grado di generare un notevole carico aerodinamico, ndr) mi ha aiutato in questo approccio, ma allo stesso tempo abbiamo il sistema elettrico sull'asse anteriore che in frenata impegna in un modo diverso e irregolare. Sul volante abbiamo tanti tasti a disposizione che ti possono aiutare a mettere a posto il tuo stile di guida. Quello che mi sta piacendo di più è lo sviluppo che stiamo facendo dal primo giorno fino ad oggi ed è quello che sto sfruttando di più''.

WEC 2023: Molina, Nielsen, Fuoco (Ferrari) WEC 2023: Molina, Nielsen, Fuoco (Ferrari)

QUALCOSA DI SPECIALE Partecipare alla 24 Ore di Le Mans è un'esperienza unica per un pilota e farlo con i colori della Ferrari rende tutto ancora più speciale. Molina ci ha spiegato così le sue emozioni da pilota del Cavallino Rampante: ''Essere un pilota Ferrari è un onore, è una casa automobilistica molto importante e famosa e alla fine è un onore stare qua. Per l'Italia la Ferrari è molto importante, ed è molto emozionante avere tutti quei tifosi. Dal primo giorno ho capito che è qualcosa di speciale, molto diversa da ciò a cui ero abituato e mi sento molto coinvolto nel far parte della Ferrari. Son qui ormai da 7 anni, non sono italiano ma ormai quasi sento allo stesso modo la passione e la voglia di vincere, di fare bene e di dimostrare di cosa siamo capaci''. La 24 Ore di Le Mans 2023 è in programma nel weekend del 10-11 giugno.


Pubblicato da Luca Manacorda, 21/05/2023
Tags
WEC