Peugeot e Rebellion insieme per la Hypercar WEC
WEC

WEC: Peugeot e Rebellion insieme per il progetto Hypercar


Avatar di Marco Borgo , il 05/12/19

1 anno fa - Peugeot ha scelto di affidarsi a Rebellion per il ritorno nel WEC

Il marchio francese Peugeot ha scelto di affidarsi al team svizzero Rebellion per il ritorno alle gare endurance del WEC dal 2022

Benvenuto nello Speciale WEC, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario WEC qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

PARTNERSHIP CON REBELLION Dopo aver annunciato il suo ritorno nel mondiale endurance FIA e alla 24 ore di Le Mans, la Peugeot ha rivelato ieri che l'impegno con gli sport-prototipi a partire dal 2022 la vedrà affiancata da un partner importante. Sarà il team austriaco Rebellion Racing a gestire in pista il 'Team Peugeot' fornendo uomini e mezzi come avviene attualmente con Oreca per le Toyota LMP1. Il marchio transalpino ha voluto legarsi ad una squadra di comprovata esperienza nel settore. La squadra corse svizzera è presente nella categoria LMP1 da diverse stagioni ad eccezione del 2017 quando si schierò con due vetture nella classe LMP2.

La Peugeot 908 impegnata nel campionato WEC fino al 2011 La Peugeot 908 impegnata nel campionato WEC fino al 2011

VEDI ANCHE



PROGETTO HYPERCAR Le due compagini scenderanno in pista condividendo gli sforzi a partire dal 2022. Da gennaio 2020 il team tecnico comincerà a lavorare sulle linee guida del progetto della Hypercar, di cui ancora non si conosce il nome, e che si inquadrerà nel nuovo regolamento tecnico per vetture ad alte prestazioni che andrà a sostituire le attuali LMP1 ibride quale categoria di riferimento del FIA WEC. Il team Rebellion, come detto, si concentrerà soprattutto nel costruire la squadra che gestirà le vetture in pista oltre a supportare Peugeot sotto il punto di vista tecnico.

SEDE UNICA "Il progetto vedrà la luce nel 2022 - ha dichiarato il direttore di PSA Motorsport, Jean-Marc Finot - e siamo molto felici che questo avvenga con al nostro fianco uno dei grandi nomi dell'endurance. L'esperienza in questo campo di Rebellion Racing sarà un punto di forza e faremo di tutto per preparare la miglior squadra possibile. Vi sarà una divisione dei ruoli tra le due entità ma entrambi condivideremo la stessa sede a Versailles-Satory". Con l'annuncio della partnership, Peugeot Sport ha diramato la prima immagine di quella che potrebbe essere la vettura che scenderà in pista. Tuttavia, nel comunicato ha spiegato che le linee guida del progetto verranno stilate a gennaio 2020 con l'inizio del lavoro della squadra di progettisti. Non vi è quindi nessuna conferma che quanto visto in foto possa essere effettivamente la vettura che gareggerà a Le Mans nel 2022.


Pubblicato da Marco Borgo, 05/12/2019

WEC
Logo MotorBox