Ecco la Peugeot 9X8, l'hypercar per la 24 Ore di Le Mans
WEC 2022

Peugeot svela la 9X8, l'hypercar con cui dare l'assalto alla Le Mans


Avatar di Luca Manacorda , il 06/07/21

4 mesi fa - Presentata la nuova creatura Peugeot, la 9X8

Peugeot ha presentato l'innovativa 9X8, la futuristica hypercar con cui darà l'assalto al titolo WEC e alla 24 Ore di Le Mans
Benvenuto nello Speciale WEC, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario WEC qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

PROTOTIPO FUTURISTICO Questo pomeriggio la Peugeot ha svelato tramite una videoconferenza stampa la 9X8, la nuova Hypercar che esordirà nel FIA World Endurance Championship (FIA WEC) a partire dal 2022. Si tratta di un prototipo alimentato da un motore ibrido, con trazione integrale e forme alquanto futuristiche, nato dal lavoro di Peugeot Sport e Peugeot Design. La principale caratteristica che salta subito all'occhio è l'assenza dell'alettone posteriore, un dettaglio rimarcato da un adesivo attaccato in quel punto che recitava la frase ''non volevamo un'ala posteriore''.

WEC: la nuova Peugeot 9x8 Hypercar WEC: la nuova Peugeot 9x8 Hypercar

EREDE DI AUTO VINCENTI La Peugeot 9X8 è chiamata a raccogliere l'eredità della 905, vincitrice alla 24 Ore di Le Mans nel 1992 e 1993, e della 908, a sua volta trionfatrice nell'edizione del 2009. La maggiore flessibilità consentita dalle nuove regole tecniche del WEC in materia di aerodinamica ha consentito un pensiero radicalmente nuovo che favorisce l'emergere di auto innovative, con possibilità per i team di progettazione di dare un contributo ancora maggiore. Gli ingegneri e i designer di Peugeot hanno sfruttato efficacemente questa opportunità per inventare nuovi processi creativi e rompere i codici stabiliti per produrre un'Hypercar di un genere completamente nuovo. Il nome 9X8 contiene invece numerosi richiami alla storia e al presente di Peugeot: 9 è il numero da sempre utilizzato per le vetture endurance della casa francese, X è il riferimento alla trazione integrale e al propulsore ibrido, 8 è il suffisso degli attuali modelli stradali della Peugeot, tra cui la 508 da cui gli ingegneri sono partiti per realizzare questa Hypercar.

L'ASSENZA DELL'ALETTONE Come detto, il dettaglio più sorprendente è la scomparsa dell'ala posteriore, un particolare che sulle vetture partecipanti alla 24 Ore di Le Mans è stato adottato per la prima volta nel lontano 1967. Olivier Jansonnie, direttore tecnico del programma WEC di Peugeot Sport, ha spiegato così questa decisione a suo modo epocale: ''Progettare la 9X8 è stata un'esperienza appassionante perché abbiamo avuto la libertà di inventare, innovare ed esplorare modi stravaganti per ottimizzare le prestazioni dell'auto, e più in particolare la sua aerodinamica. Il regolamento prevede che sia consentito un solo dispositivo aerodinamico regolabile, senza specificare l'ala posteriore. Il nostro lavoro di calcolo e le nostre simulazioni hanno rivelato che le alte prestazioni erano effettivamente possibili senza di essa''. Jean-Marc Finot, direttore di Stellantis Motorsport, ha aggiunto: ''L'assenza di un'ala posteriore sulla Peugeot 9X8 è un importante passo innovativo. Abbiamo raggiunto un grado di efficienza aerodinamica che ci consente di eliminare questa caratteristica. Non chiedeteci come, però! Abbiamo tutte le intenzioni di mantenere il segreto il più a lungo possibile!''.

DUE EQUIPAGGI Saranno due le Peugeot 9x8 a prendere parte alla stagione 2022 del campionato WEC. Gli equipaggi saranno formati da piloti di altissimo livello, già annunciati in precedenza dalla casa francese: Paul di Resta, Loic Duval, Mikkel Jensen, Kevin Magnussen, Gustavo Menezes, James Rossiter e Jean-Eric Vergne.

VEDI ANCHE



SCHEDA TECNICA PEUGEOT 9X8

Categoria: Le Mans Hypercar (LMH)

Lunghezza: 5,000mm

Larghezza: 2,080mm

Altezza: 1,180mm

Passo: 3,045mm

Motore: PEUGEOT HYBRID4 500KW (trazione integrale)

Trasmissione posteriore: 500kW (680hp), 2.6L twin-turbo, V6  a 90 gradi, motore a combustione interna a sette marce, trasmissione sequenziale

Tramissione anteriore: 200kW motore lettrico

Batteria: alta densitò, 900 volt sviluppata da Peugeot Sport e TotalEnergies/Saft

Benzina e lubrificanti: TotalEnergies


Pubblicato da Luca Manacorda, 06/07/2021
Gallery
WEC
Logo MotorBox