Pubblicato il 30/06/20

UN RINVIO NECESSARIO La decisione era nell’aria, ma è arrivata solo oggi la comunicazione ufficiale da parte di ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori), per voce del suo presidente e amministratore delegato Paolo Magri: la 78esima edizione di EICMA (Esposizione Internazionale del Ciclo e Motociclo), inizialmente prevista dal 3 all’8 novembre 2020, è stata posticipata di un anno.

LE DICHIARAZIONI La decisione, precisa Magri, è “stata presa con e per l’intera filiera. Il valore e la leadership internazionale del nostro evento espositivo ci hanno spinto a non scommettere sull’evoluzione sanitaria legata all’emergenza Covid-19 e, soprattutto, ad ascoltare e tutelare l’intera industria delle due ruote che, con Fiera Milano in primis e i nostri partner, continua a vedere in EICMA un modello vincente e la sua più importante opportunità B2C e B2B in ambito fieristico”.

Intermot 2020: sarà solo in streaming

MEGLIO LA PRUDENZA L’emergenza da Coronavirus è sicuramente rientrata rispetto al picco degli ultimi mesi, ma i segnali di questi giorni - anche nei comportamenti della popolazione, sempre più votati a un generalizzato “liberi tutti” - non sono molto incoraggianti: la prospettiva di una nuova ondata di contagi in autunno si fa ogni giorno più concreta, e una manifestazione come EICMA, con le frotte di visitatori che la frequentano ogni anno, rappresenta un rischio davvero troppo grande. ANCMA ha deciso quindi di muoversi con prudenza (e non rischiare di bruciare i soldi di un’ingente macchina organizzativa che rischia di essere chiusa dall’oggi al domani), e rinviare tutto di dodici mesi, nella speranza che per allora la situazione si sia normalizzata.

L’andamento del mercato e le sfide economiche e sociali che il periodo di lockdown ha imposto a livello globale anche al nostro comparto”, ha aggiunto Magri, “ci obbligano oggi alla responsabilità e ad agire su larga scala nell’interesse degli espositori e dei nostri visitatori, posticipando con una solida convergenza d’intenti l’edizione 2020”.

Intermot 2020: niente Salone di Colonia ad ottobre, sarà solo online

APPUNTAMENTO AL 2021 L’appuntamento, che attira centinaia di migliaia di appassionati da tutta Italia, e che negli anni si è affermato come uno dei più importanti nell’ambito delle due ruote, è stato quindi posticipato dal 9 al 14 novembre 2021, sempre nel polo fieristico di Milano-Rho. E c’è da scommettere che sarà un EICMA in grande stile, nel segno del rilancio e della ripartenza.


TAGS: ancma salone del ciclo e motociclo eicma 2020 Coronavirus eicma 2021