EICMA 2021

Moto Morini conferma al Salone di Milano la 6 1/2 stradale e scrambler. Video


Avatar di Danilo Chissalé , il 23/11/21

2 settimane fa - Alla rassegna milanese Moto Morini svela due versioni della 6 1/2 2022. Video

La Casa italo-cinese presenta due versioni della sua bicilindrica, una più orientata all'asfalto e l'altra che guarda all'off-road. Video
Benvenuto nello Speciale EICMA 2021, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario EICMA 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

DUE VERSIONI PER LA SEIEMMEZZO Moto Morini raddoppia e insieme alla X-Cape che già conosciamo presenta alla kermesse milanese la sua bicilindrica 6 1/2 2022 declinata in versione STR (stradale) e SCR (scrambler). La moto sarà esposta nello stand della Casa italo-cinese nelle due varianti che sostanzialmente sono uguali a livello meccanico ma cambiano in alcuni dettagli. Vediamole insieme.

Moto Morini 6 1/2 EICMA 2021: ecco la versione stradale Moto Morini 6 1/2 EICMA 2021: ecco la versione stradale

VEDI ANCHE



LOOK MODERNO E MUSCOLOSO Innanzitutto  lo stile che, di fatto, è quello che caratterizza i due modelli. La versione stradale ha una linea compatta, con faro anteriore rotondo a LED, cruscotto digitale il serbatoio da 15 litri appoggiato sul telaio a traliccio in tubi di acciaio, parafango anteriore a filo della ruota, cerchi in lega leggera, davanti da 18'' e dietro da 17'' con pneumatici rispettivamente da 120/70 e 160/60. Chiude il pacchetto stilistico una bella coda corta, che regala un'immagine ancora più moderna e muscolosa. La versione scrambler si differenzia per i cerchi a raggi dello stesso diametro, il parafango anteriore alto, i foderi della forcella colore oro, un piccolo parafango posteriore aggiuntivo e una verniciatura verde militare con sella marrone (la stradale è grigia con sella nera) davvero ben riuscita.

Moto Morini 6 1/2 EICMA 2021: ecco la versione scrambler Moto Morini 6 1/2 EICMA 2021: ecco la versione scrambler 

MECCANICA UGUALE, CAMBIANO UN PO' DI DETTAGLI Il motore è un bicilindrico in linea frontemarcia bialbero di 649 cc, che eroga 60 CV a 8.250 giri/min e 54 Nm a 7.000 giri/min. Stessa ciclistica per i due modelli, con forcella USD Kayaba con steli da 43 mm regolabile ed escursione di 120 mm e forcellone in lega leggera con ''mono'' laterale Kayaba regolabile, con escursione di 120 mm. Stradale e scrambler montano un impianto frenante composto da doppio disco anteriore da 298 mm, pinze flottanti a doppio pistoncino e disco posteriore da 255 mm con pinza a doppio pistoncino e ABS disattivabile. Le misure caratteristiche, invece, cambiano un po' fermo restando la stessa lunghezza di 2.150 mm. La versione stradale è larga 840 mm e alta 1.160 mm mentre la scrambler si spinge fino a 880 mm di larghezza e 1.200 mm di altezza. L'interasse rimane uguale a 1.425 mm, così come l'altezza della sella di 810 mm e il peso che è di 200 kg a secco.   Appuntamento a EICMA 2021, quindi, per vedere da vicino e toccare con mano le due moto.


Pubblicato da Danilo Chissalè, 23/11/2021
Tags
Gallery
eicma 2021
Logo MotorBox