LMDh: la Lamborghini sceglie il V8 biturbo
WEC

LMDh: la Lamborghini sceglie il V8 biturbo


Avatar di Marco Borgo , il 19/09/22

1 settimana fa - Il marchio italiano svela i primi dati tecnici della propria arma per Le Mans

Il marchio italiano svela i primi dati tecnici della propria arma per Le Mans
Benvenuto nello Speciale WEC, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario WEC qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

MOTORE V8 Seppur manchi ancora un'intera stagione prima di vedere in pista la LMDh della Lamborghini, a Sant'Agata lavorano alacremente e nella giornata odierna sono stati svelati i dati tecnici del motore che spingerà la vettura italiana. Il reparto corse bolognese ha confermato le specifiche della propria power unit che guiderà la transizione ai sistemi ibridi che il marchio del toro trasferirà in futuro anche alle proprie supercar stradali. Il propulsore sarà un V8 bi-turbo capace di erogare 681 cavalli in accoppiata con l'ERS (Energy Recovery System).

TELAIO LIGIER Già nei mesi scorsi Squadra Corse aveva annunciato il proprio impegno nei campionati endurance più importanti dopo la parentesi - molto fruttuosa - nelle competizioni GT3 in tutto il mondo. A maggio, infatti, l'annuncio di aver approvato ed avviato la progettazione di una propria LMDh per competere nelle grandi classiche dell'endurance del campionato mondiale WEC e dell'IMSA nord-americano. Contestualmente era stata prescelta la francese Ligier per la costruzione dei telai italiani. La collaborazione si estende anche all'italiana HP Composites, partner di Ligier molto competitivo nel comparto motor racing. Il motore elettrico (MGU) è sviluppato da Bosch Motorsport, il sistema di gestione della batteria da Williams Advanced Engineering e il cambio sette rapporti è progettato da Xtrac. Rimane da capire se le prime immagini (in foto) rappresentano realmente un'anteprima della vettura.


Pubblicato da Marco Borgo, 19/09/2022
Tags
WEC
Logo MotorBox