6H Spa: vittoria Toyota con Buemi, Nakajima e Hartley
WEC

6H Spa: vittoria Toyota con Buemi, Nakajima e Hartley


Avatar di Marco Borgo , il 01/05/21

7 mesi fa - United Autosport impeccabile in LMP2. Porsche a segno in GTE-Pro

United Autosport impeccabile in LMP2. Porsche a segno in GTE-Pro ma in classe AM Ferrari protagoniste
Benvenuto nello Speciale WEC, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario WEC qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

TOYOTA A SEGNO Non è sfuggito il successo alla Toyota con la nuova vettura al via della prima tappa del mondiale endurance. Il WEC è scattato questo pomeriggio con la classica 6 ore di Spa, gara che ha dato il via alla nuova era delle Hypercar che hanno preso il posto delle vecchie LMP1. Se nei giorni scorsi le vetture ufficiali erano parse nascondersi o accusare difetto di velocità, in gara hanno avuto vita facile. L'unico momento in cui a passare al comando è stata l'Alpine LMP1 è stato ametà gara quando la vettura che era in testa ha dovuto scontare una penalità in fase di rifornimento.

VITTORIA DELLA NR. 8 Dopo neanche mezz'ora di gara le posizioni tra le due vetture ufficiali si sono invertite, con Sebastien Buemi, Kazuki Nakajima e Brendon Hartley davanti ai poleman Mike Conway, Kamui Kobayashi e José-Maria Lopez. Dopo poco la vettura nr. 7 ha accusate problemi tecnici che l'hanno portata in breve a perdere un giro dalla vettura leader. Il successo è andato dunque al trio Buemi/Nakajima/Hartley mentre sul secondo gradino del podio, staccata di oltre un minuto, ha concluso l'Alpine guidata da André Negrao, Nicolas Lapierre e Matthieu Vaxiviere. Quest'ultima ha rischiato grosso quando a meno di un'ora dalla fine una LMP2 del team Jota, non avvedutasi del suo imminente doppiaggio, le ha rifilato una sportellata all'Eau Rouge. Un giro più giù la seconda toyota, ultima Hypercar al via. Si attendono nei mesi futuri le promesse partecipazioni di Glickenhaus e ByKolles.

UNITED AUTOSPORT NON MOLLA Campioni uscenti di WEC, Le Mans Series e 24 ore di Le Mans - nonché dominatori di prologo e qualifica - in seno al team United Autosport non hanno mollato la presa. Filipe Albuquerque, Phil Hanson ed il nuovo arrivo Fabio Scherer hanno colto un nuovo successo con un giro di vantaggio sulle due vetture del team Jota. Una delle due, quella di Sean Gelael che ha concluso davanti alla gemella, è andata distrutta durante una delle due giornate del prologo. Non è partita la Ligier dell'ARC Bratislava, che ha mancato il via della corsa per problemi di perdite di carburante.

PORSCHE FESTEGGIA IN GTE-PRO Nella classe riservata agli equipaggi ufficiali la 911 di Kevin Estre e Neel Jani è riuscita ad imporsi precedendo le due Ferrari 488 di AF Corse. Alessandro Pierguidi e James Calado hanno preceduto Miguel Molina e Daniel Serra mentre si è accodata la Corvette proveniente dall'America con Oliver Gavin e Antonio Garcia. Spa ancora una volta amara per Gimmi Bruni, ultimo della classe Pro assieme a Richard Lietz sulla seconda Porsche ufficiale.

FERRARI PROTAGONISTA IN GTE-AM Nonostante le molte defezioni causate dai tanti incidenti successi fino al warm up mattutino, nella classe Am a mettersi in evidenza sono state le Ferrari. AF Corse ha piazzato una prima vettura davanti a tutti con Francois Perrodo, Nicklas Nielsen ed il nuovo innesto Alessio Rovera che vince così al debutto nel mondiale. Podio sudato per l'Aston Martin del TF Sport, andata distrutta nel prologo e sostituita con un nuovo telaio. Ben Keating è stato inoltre coinvolto in un ruvido contatto tra due LMP2 in battaglia tra loro. Podio dell'ultimo minuto, il tanto agognato successo rincorso da anni, per Cetilar Racing. Mentre stava navigando in quarta posizione, la vettura di Robert Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Antonio Fuoco ha beneficiato di un drive-through comminato alla Porsche di Alessio Picariello, scivolata così dietro anche alla vettura di Giancarlo Fisichella, Francesco Castellacci e Thomas Flohr. Non è andata così bene ai due italiani Matteo Cairoli e Riccardo Pera che si sono visti negare la possibilità di correre dopo l'incidente di Egidio Perfetti di ieri in qualifica. Il loro team, il tedesco Project1, aveva già perso una vettura al venerdì e non ha potuto fare altro che abbassare la saracinesca del box. Non è partita nemmeno la 911 del GR Racing che ha sbattuto nel warm up. Dinamica uguale a quella di Perfetti, ma vettura riparabile per il team Dempsey/Proton con Christian Ried che alla fine non ha visto il traguardo dopo 138 giri.

6h Spa, Gara

Pos. Classe Equipaggio Auto/Team Gap
1 Hypercar Buemi/Nakajima/Hartley Toyota GR010 Hybrid 162 giri
2 Hypercar Negrao/Lapierre/Vaxiviere Alpine/Gibson Team Alpine 1'07.196
3 Hypercar Conway/Kobayashi/Lopez Toyota GR010 Hybrid 1 giro
4 LMP2 Hanson/Scherer/Albuquerque Oreca/Gibson Team United Autosport 1 giro
5 LMP2 Gonzales/Da Costa/Davidson Oreca/Gibson Team Jota 2 giri
6 LMP2 Gelael/Blomqvist/Vandoorne Oreca/Gibson Team Jota 2 giri
7 LMP2 Van Eerd/Van der Garde/Van Uitert Oreca/Gibson Team Nederland 3 giri
8 LMP2 Smiechowski/Van der Zande/Brundle Oreca/Gibson team InterEuropol 3 giri
9 LMP2 Garcia/Duval/Nato Oreca/Gibson Team RealTeam 4 giri
10 LMP2 Hedman/Montoya/Hanley Oreca/Gibson Team DragonSpeed 4 giri
11 LMP2 Calderon/Floersch/Visser Oreca/Gibson Team Richard Mille 4 giri
12 LMP2 Magnussen/Fjordbach/Andersen Oreca/Gibson Team High Class 5 giri
13 LMP2 Falb/Andrade/Merhi Aurus/Gibson Team G-Drive 5 giri
14 LMP2 Kelly/Aubry/Trummer Oreca/Gibson team PR1 Motorsport 5 giri
15 GTE-Pro Estre/Jani Porsche 911 RSR Team Manthey 9 giri
16 GTE-Pro Pierguidi/Calado Ferrari 488 Team AF Corse 9 giri
17 GTE-Pro Molina/Serra Ferrari 488 Team AF Corse 9 giri
18 GTE-Pro Garcia/Gavin Corvette C8R Team Larbre 10 giri
19 GTE-Pro Bruni/Lietz Porsche 911 RSR Team Manthey 10 giri
20 GTE-Am Perrodo/Nielsen/Rovera Ferrari 488 Team AF Corse 10 giri
21 GTE-Am Keating/Pereira/Fraga Aston Martin vantage Team TF Sport 10 giri
22 GTE-Am Lacorte/Sernagiotto/Fuoco Ferrari 488 Team Cetilar Racing 11 giri
23 GTE-Am Flohr/Castellacci/Fisichella Ferrari 488 Team AF Corse 11 giri
24 GTE-Am Haryanto/Seefried/Picariello Porsche 911 RSR Team Dempsey 11 giri
25 GTE-Am Dalla Lana/Farfus/Gomes Aston Martin vantage team Prodrive 11 giri
26 GTE-Am Hoshino/Fujii/Watson Aston Martin Vantage Team D'Station 12 giri
27 GTE-Am Frey/Legge/Gostner Ferrari 488 Team Iron Lynx 12 giri
28 GTE-Am Schiavoni/Piccini/Cressoni Ferrari 488 Team Iron Lynx 13 giri
29 LMP2 Frijns/Habsburg/Milesi Oreca/Gibson Team WRT 35 giri
    Ritirati    
  GTE-Am Ried/Evans/Campbell Porsche 911 RSR Team Dempsey 24 giri
  LMP2 Rusinov/Colapinto/De Vries Aurus/Gibson Team G-Drive 37 giri
  GTE-Am Wainwright/Barker/Gamble Porsche 911 RSR Team GR Racing 0 giri
  LMP2 Konopka/Jackson/Burke Ligier/Gibson Team ARC Bratislava 0 giri

Pubblicato da Marco Borgo, 01/05/2021
WEC
Logo MotorBox