1000km Sebring: Alpine piega Toyota
WEC

1000km Sebring: Alpine piega Toyota


Avatar di Marco Borgo , il 19/03/22

2 mesi fa - Due bandiere rosse hanno stravolto la gara. Toyota out con una vettura. In GT festa Porsche e Aston Martin

Due bandiere rosse hanno stravolto la gara. Toyota out con una vettura. In GT festa Porsche e Aston Martin
Benvenuto nello Speciale WEC, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario WEC qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

TOYOTA RINCORRE Esito non scontato quello della 1000 km di Sebring, gara che ieri in serata ha aperto la stagione 2022 del FIA World Endurance Championship. Dopo aver siglato la pole position, l'Alpine di Andrè Negrao, Matthieu Vaxiviere e Nicolas Lapierre ha fatto sua la 8 ore della Florida destreggiandosi abilmente tra le bandiere rosse e mantenendo il distacco sulle Hypercar ufficiali. Le Toyota sono andate in difficoltà in America, grazie soprattutto ad un Balance of Performance penalizzante. Una vettura nipponica è andata persa a cavallo del giro di boa quando José Maria Lopez, in una tocata contro una GT doppiata, è finito violentemente contro le barriere ribaltandosi. La prima bandiera rossa che ne è scaturita ha congelato l'azione prima della seconda interruzione quando sulla pista stava per abbattersi un violento acquazzone. Alle spalle dei leader ha chiuso la seconda Toyota guidata da Sebastien Buemi, Brendon Hartley e Ryo Hirakawa. Gradino basso del podio per il Glickenhaus racing che ha chiuso la gara di casa con un giro di ritardo.

UNITED AUTOSPORT IN LMP2 Nella classe minore dei prototipi non è sfuggito il successo ad United Autosport che ha colto un nuovo primato laureando Josh Pierson, sedicenne, quale più giovane vincitore di una gara del WEC. Assieme a Paul Di Resta e Oliver Jarvis, lo statunitense si è imposto sull'Oreca del team WRT. La squadra belga è riuscita a piazzare anche la seconda vettura sul podio grazie soprattutto alla bandiera rossa finale che ha ripristinato le posizioni al giro precedente, quando l'esordiente Prema Orlen era riuscita ad issarsi al terzo posto. Podio sfuggito, ma buonissimi riscontri, per Louis Deletraz, Robert Kubica e Lorenzo Colombo che hanno preceduto le due vetture delo Jota Sport.

porsche sebring porsche sebring

PORSCHE BATTE CORVETTE Ci sperava il marchio americano di imporsi sulla pista amica della Florida ma, nonostante delle penalità che l'avevano vista avvantaggiata nelle prime fasi, la Corvette ha dovuto cedere alla Porsche. Michael Christensen e Kevin Estre hanno messo la loro 911 ufficiale davanti alla C8R di Tommy Milner e Nick Tandy, seguiti a loro volta dalla seconda Porsche di Gimmi Bruni e Richard Lietz. Come spesso accade la Ferrari ha recriminato anche in questa occasione un BOP eccessivamente penalizzante e ha visto la prima vettura al traguardo in quarta posizione ad opera di Alessandro Pierguidi e James Calado. Problemi per Antonio Fuoco e Miguel Molina sulla seconda 488. In classe GTE-Am Aston Martin protagonista con il team Northwest di Paul Dalla Lana, incisivo nel superare la Porsche al comando e rimanere leader assieme a David Pittard e Nichi Thiim. Doppietta per il marchio inglese con il secondo posto del TF Sport mentre sul terzo gradino del podio della classe per equipaggi riservati ai gentlemen è salita la Porsche del Project1. Problemi tecnici hanno fermato la 911 di Matteo Cairoli.

1000km Sebring, Gara

Pos. classe Equipaggio Team Gap
1 HYPERCAR Negrao/Lapierre/Vaxiviere Alpine ELF Team 194 giri
2 HYPERCAR Buemi/Hartley/Hirakawa Toyota Gazoo Racing 37.466
3 HYPERCAR Pla/Dumas/Briscoe Glickenhaus Racing 1 giro
4 LMP2 Di Resta/Jarvis/Pierson United Autosports USA 2 giri
5 LMP2 Gelael/Frijns/Rast Team WRT 2 giri
6 LMP2 Andrade/Habsburg/Nato Realteam by WRT 2 giri
7 LMP2 Kubica/Deletraz/Colombo Prema Orlen Team 2 giri
8 LMP2 Rasmussen/Jones/Aberdein JOTA sport 2 giri
9 LMP2 Gonzales/Da Costa/Stevens JOTA sport 2 giri
10 LMP2 Hanson/Albuquerque/Owen United Autosports USA 2 giri
11 LMP2 Cameron/Collard/Nasr Team Penske 2 giri
12 LMP2 Perrodo/Nielsen/Rovera AF Corse 3 giri
13 LMP2 Lahaye/Lahaye/Heriau Ultimate 4 giri
14 LMP2 Thomas/Allen/Binder Algarve Pro Racing 4 giri
15 LMP2 Wadoux/Ogier/Milesi Richard Mille Racing Team 5 giri
16 LMP2 Konopka/Beche/Van der Helm ARC Bratislava 6 giri
17 LMGTE Pro Christensen/Estre Porsche GT Team 11 giri
18 LMGTE Pro Milner/Tandy Corvette Racing 11 giri
19 LMGTE Pro Bruni/Lietz Porsche GT Team 11 giri
20 LMGTE Pro Pierguidi/Calado AF Corse 11 giri
21 LMGTE Am Dalla Lana/Pittard/Thiim Northwest AMR 14 giri
22 LMGTE Pro Molina/Fuoco AF Corse 14 giri
23 LMGTE Am Keating/Latorre/Sorensen TF Sport 14 giri
24 LMGTE Am Iribe/Millroy/Barnicoat Team Project 1 14 giri
25 LMGTE Am Ried/Priaulx/Tincknell Dempsey - Proton Racing 14 giri
26 LMGTE Am Frey/Gatting/Bovy Iron Dames 15 giri
27 LMGTE Am Hoshino/Fuji/Fagg D'Station Racing 15 giri
28 LMGTE Am Mann/Ulrich/Vilander AF Corse 16 giri
29 LMGTE Am Schiavoni/Cressoni/Fisichella Iron Lynx 16 giri
30 LMGTE Am Flohr/Castellacci/Cassidy AF Corse 16 giri
31 LMP2 Smiechowski/Scherer/Gutierrez Inter Europol Competition 20 giri
32 LMGTE Am Poordad/Lindsey/Andlauer Dempsey - Proton Racing 25 giri
33 LMP2 Muller/Cullen/Rockenfeller Vector Sport 37 giri
  Ritirati      
  LMGTE Am Dezoteux/Ragues/Aubry Spirit of Race 72 giri
  LMGTE Am Cairoli/Pedersen/Leutwiler Team Project 1 108 giri
  HYPERCAR Conway/Kobayashi/Lopez Toyota Gazoo Racing 84 giri

Pubblicato da Marco Borgo, 19/03/2022
Tags
WEC
Logo MotorBox