Autore:
Matteo Larini

ANCORA MERCEDES Se a Baku le due Ferrari avevano dominato le prove libere per poi perdere terreno in qualifica, stavolta – su un tracciato a loro decisamente favorevole – sono state le Mercedes a mettersi davanti a tutti, ed ancora una volta Bottas (fermato da una perdita d’olio al mattino) è apparso più prestante rispetto al campione in carica Hamilton, alle prese con alcuni problemi di bilanciamento da risolvere al più presto per tornare a dominare in un circuito dove ha vinto tre volte negli ultimi cinque anni. La Ferrari, nonostante le novità aerodinamiche e alla power-unit, è rimasta alle spalle del team tedesco, perdendo molto nel terzo settore, il più lento e tortuoso del tracciato del Montmelò.

BOTTAS FIDUCIOSO Il leader del mondiale, molto rapido in tutta la giornata, guarda con soddisfazione al resto del weekend, anche alla luce delle differenze rispetto ai test: “È sempre un giorno interessante quando si portano nuove parti sulla monoposto per capire se funzionano come dovrebbero. L’auto, oggi, ha dato ottime sensazioni, del tutto diverse rispetto ai test: sembra che sia migliorata anche la prestazione in curva, al pari del bilanciamento lungo il giro. Abbiamo preso la giusta direzione dall’inverno, ma è solo venerdì e le Ferrari sono vicine: abbiamo fatto passi avanti, ma dobbiamo aspettare e vedere domani”.

HAMILTON INSODDISFATTO Mentre Bottas sorride e ricorda i miglioramenti compiuti dalla squadra negli ultimi mesi, Lewis Hamilton non è ancora a proprio agio con la macchina, e si prepara a lavorare duramente durante la notte: “C’era un po’ di vento oggi in pista ed era un po’ difficile con i livelli di aderenza con le varie mescole. Abbiamo comunque completato il programma ed adesso abbiamo moltissimi dati da analizzare in nottata per affinare l’auto in vista di domani”. Il pacchetto aerodinamico, però, sembra dare i suoi frutti: “Tutti hanno lavorato duramente per portare qui il nuovo pacchetto: sembra che funzioni, ma è difficile dirlo perché la pista è molto diversa dalle stradine di Baku. Dobbiamo lavorare sul bilanciamento, ma è stato un giorno positivo”.

 


TAGS: barcellona ferrari mercedes Hamilton bottas f1 2019 SpanishGP 2019