Pubblicato il 16/08/20

SCALATA DI MATSUSHITA Il week end spagnolo della Formula 2 si apre con la vittoria di Nobuharu Matsushita nella gara lunga del sabato. Fin qui niente di nuovo per il nipponico nel giro della Honda, se non fosse che l'alfiere del team MP Motorsport partiva dalla diciottesima piazzola dello schieramento. Matsushita è riuscito ad approfittare abilmente delle safety car per effettare un secondo cambio gomme. Infilato un altro treno di gomme morbide nuovo, è andato alla caccia di Yuki Tsunoda e Callum Ilott, superando entrambi. Alla fine alle spalle del giapponese ha chiuso Robert Shwartzman che recupera qualche punticino su Ilott che lo scorso week end lo ha sopravanzato nella classifica di campionato. L'inglese dopo essere stato in corsa per il successo a seguito dell'ennesima pole position, ha chiuso in quinta posizione. Alle sue spalle ha chiuso Mick Schumacher mentre sul gradino basso del podio è salito Guan Yu Zhou, finora molto consistente ma ancora non in grado di emergere con prepotenza.

FRATTURA VERTEBRALE PER GELAEL Uno strano incidente ha visto coinvolto l'indonesiano nel giro finale. Il pilota del team DAMS ha fermato la propria vettura lungo il tracciato senza però scendere. I soccorritori hanno dovuto estrarre il 23enne dalla propria monoposto per caricarlo su un'ambulanza e questo aveva fatto pensare ad uno svenimento dovuto alle alte temperature che si stanno registrando in questo periodo sulla pista catalana. A seguito di accertamenti è emerso che Gelael ha riportato una frattura vertebrale quando ha colpito violentemente un cordolo con la sua monoposto. L'impatto del fondo della vettura con il dissuasore ha determinato una sollecitazione pari a 45G che ha costretto l'indonesiano ad alzare bandiera bianca per la gara sprint della domenica.

DOPPIO SUCCESSO MP La squadra olandese, solitamente non da prime file, ha dato una prova di forza considerevole in Spagna. In gara 2 la vittoria è andata a Felipe Drugovich. L'inversione dei primi otto di gara 1 non toglie meriti al brasiliano che al via ha prontamente sopravanzato Luca Ghiotto che partiva davanti a tutti. Poi il pilota MP ha fatto la differenza scappando via mentre Ghiotto si è difeso da Mick Schumacher che dopo un attacco incisivo (con toccata) è rimasto dietro all'italiano.

POCHI PUNTI ILOTT CHE COMUNQUE ALLUNGA SU SHWARTZMAN Non è stata brillante nemmeno gara 2 per l'inglese che dopo il quinto posto di gara 1 ha chiuso il week end con un nono posto dopo essere entrato in crisi di gomme perdendo così posizioni. Stessa sorte per Shwartzman che nonostante il pit stop per cambiare gomme (usate) ha concluso in tredicesima posizione a secco di punti. Il divario tra i due è di 18 punti.

IN FORMULA 3 VITTORIA PER HUGHES E PISATRI Nella categoria minore è stata la volta di Jake Hughes, il 26enne inglese più anziano della griglia - pilota che corre per aiutare il team HWA Racelab. Hughes ha preso il comando della corsa superando al settimo giro il poleman Logan Sargeant, poi terzo alla fine dietro a Liam Lawson. Nella seconda corsa l'ex capoclassifica Oscar Piastri ha messo tutti dietro di sé riportandosi ad un solo punto da Sargeant. Alle sue spalle Alex Peroni e Matteo Nannini che partiva dal palo.

Barcellona, Gara 1 (top ten)

Pos Pilota Team Gap
1 Nobuharu Matsushita MP Motorsport 35 giri
2 Robert Shwartzman Prema Powerteam 1.599
3 Guan Yu Zhou UNI-Virtuosi 6.166
4 Yuki Tsunoda Carlin 7.796
5 Callum Ilott UNI-Virtuosi 7.954
6 Mick Schumacher Prema Powerteam 8.471
7 Felipe Drugovich MP Motorsport 8.831
8 Luca Ghiotto Hitech GP 8.992
9 Dan Ticktum DAMS 9.438
10 Louis Deletraz Charouz Racing 9.494

Barcellona, Gara 2 (top ten)

Pos Pilota Team Gap
1 Felipe Drugovich MP Motorsport 26 giri
2 Luca Ghiotto Hitech GP 9.536
3 Mick Schumacher Prema Powerteam 10.956
4 Yuki Tsunoda Carlin 14.924
5 Nobuharu Matsushita MP Motorsport 19.921
6 Nikita Mazepin Hitech GP 23.231
7 Pedro Piquet Charouz Racing 24.528
8 Christian Lundgaard ART GP 29.178
9 Callum Ilott UNI-Virtuosi 29.718
10 Louis Deletraz Charouz Racing 31.973

TAGS: barcellona schumacher formula 2 Ilott Ghiotto Matsushita Shwartzman drugovich gelael