LICENZA DI UCCIDERE My name is Defender, Land Rover Defender. La nuova generazione del fuoristrada per antonomasia reciterà a quanto pare nel prossimo capitolo della saga di James Bond, titolo "No time to die". Nella foto sfuggita ai controlli di sicurezza, ecco Defender 2020 per la prima volta senza l'ormai familiare camouflage, qui in completo nero stile 007. Forse diretta alla più vicina lavanderia, viste le macchie un po' dovunque: chissà quali esercizi l'hanno costretta a sopportare.

DALLA RUSSIA CON AMORE Non è detto che nuova Defender sia la prossima Bond car, ma non è escluso che le sia assegnato un ruolo da protagonista. Senz'altro, la vedremo in azione in qualche inseguimento al limite della realtà. A ben guardare, la targa russa suggerisce come l'offroad di Sua Maestà, in "No time to die" in realtà si schiererà con ogni probabilità dalla parte dei cattivi. E che quindi, sia destinata a fare una brutta fine. Almeno, nella finzione del film in uscita nelle sale ad aprile 2020.

SPIA E LASCIA SPIARE Rispetto al modello standard, il Defender nell'immagine sfoggia una serie di modifiche come un argano sul paraurti, pneumatici super tassellati, una piastra protettiva sulle fiancate. Sembra anche essere più alto rispetto ai prototipi già visti: per la speciale circostanza, avrà adottato sospensioni ad hoc. Al netto del trucco cinematografico e della fanghiglia che ricopre buona parte della scocca, l'auto mostra in ogni caso i tratti del Defender che popolerà lo stand Land Rover al Salone di Francoforte. E per il quale, l'attesa è ormai agli sgoccioli. Finalmente.


TAGS: james bond land rover foto spia Land Rover Defender 2020 francoforte 2019