TAYCAN TOUCH Elettrica o elettronica? Facciamo entrambe. Porsche Taycan primo modello di Stoccarda ad emissioni zero, ma anche prima Porsche a "tasti zero". Le prime immagini dettagliate degli interni mostrano una scena che più tecnologica non si potrebbe: quadro strumenti digitale dalla superficie curva e da 16,8 pollici di ampiezza, schermo centrale da 10,9 pollici, schermo sulla parte inferiore della plancia, soprattutto il display opzionale lato passeggero, un'anteprima assoluta tra le auto di serie. What else?

RITORNO AL FUTURO Nel disegnare l'abitacolo di Porsche Taycan, i tecnici della Cavallina sostengono di essersi ispirati agli interni di 911 prima maniera (1963): forme armoniose e soprattutto minimaliste, con la differenza che negli anni Sessanta tutto questo bendidio di tecnologia digitale era un perfetto sconosciuto. Tradizione declinata al futuro anteriore, quindi, con l'orologio analogico a sbalzo come unico richiamo concreto al passato. Tutto il resto è hyper-design, manopolone sul tunnel incluso.

HEY, PORSCHE! L'elettrificazione della guida si rispecchia insomma anche nelle funzioni di intrattenimento e di monitoraggio della marcia. A proposito: di pulsanti in carne ed ossa in realtà ne esistono, e uno di essi è proprio il tasto del Drive Mode, avvitato sul volante multi-function. Quattro modalità anche per il pannello strumenti (Classic, Map, Full Map, Pure), mentre ogni funzione può essere richiamata interpellando l'assistente vocale "Hey Porsche" (vi ricorda qualcuno?). Francoforte è pronta a far atterrare un'astronave.


TAGS: porsche auto elettrica porsche taycan francoforte 2019 porsche taycan interni