Autore:
Lorenzo Centenari

TAXI TAYCAN Non di soli "boxer" vive Porsche. Quando popolerà le strade aperte, quindi a inizio 2020, Taycan non pagherà alcun gap emozionale con le più anziane sorelle a benzina della gamma di Stoccarda. Un'auto 100% elettrica, ma anche 100% Porsche. Il verdetto preliminare giunge da Oltremanica: su Taycan i colleghi di Auto Express hanno già poggiato il sedere, benché soltanto come passeggeri. E le impressioni riportate rassicurano i puristi: ci sarà da divertirsi.

TRUE PORSCHE I collaudi della prima Porsche a fare a meno di cilindri e pistoni sono entrati nella fase conclusiva. Per il Salone di Francoforte di settembre, Taycan sarà pronta per stupire il mondo, sebbene ancora in forma statica. Perché è proprio nella dinamica, a quanto pare, che la Porsche della rivoluzione serba in grembo un tasso di avanguardia che nessuna elettrica conosce ancora. Esatto, nemmeno i mostri sacri di settore a marchio Tesla, sin qui monopolisti della propulsione a batterie. 

FEELING SPORTIVO La scarrozzata in compagnia di Stefan Wechback, ingegnere capo del progetto Taycan, al tester di Auto Express trasmette a quanto pare un feeling da sportiva vera, e non solo per le impressionanti proprietà di accelerazione in linea retta. Nonostante misuri quasi 5 metri di lunghezza e 2 in larghezza, nonostante soprattutto gravi al suolo per oltre 2 tonnellate, la berlinona "green" della Cavallina mostra un'agilità e una tenuta laterale insospettabili. Merito, tra le altre cose, del telaio a quattro ruote sterzanti e delle sospensioni attive.

SILENZIO IN AULA Più Panamera nelle sembianze, più 911 nel comportamento. A colpire il passeggero è in particolare la seduta molto bassa e il senso di avvolgenza di sedili ed abitacolo, caratteristiche 100% Porsche che la distinguono da qualsiasi altra elettrica in circolazione, Model S (il bersaglio principale) inclusa. Da zero a cento in 3 secondi e spiccioli, ma al tempo stesso il comfort di una limousine e l'imbarazzante silenzio di bordo tipico di ogni EV: dal motore elettrico, niente cigolii né fischi, o quasi.

NUOVO BENCHMARK Effetto wow, infine, per il tasso di tecnologia ospitato dalla plancia. Due generazioni avanti rispetto a quanto esprima Panamera ai giorni nostri. Tasti fisici ridotti ai minimi termini, sostituiti da display a sfioramento attraverso i quali governare anche la funzione di ventilazione. Se in definitiva Tesla potrà forse conservare la sua leadership in termini di performance in rettilineo (la nuova Roadster promette uno 0-100 km/h in meno di due secondi), Taycan sarà l'elettrica più completa. Per qualità, feeling di guida, fascino.


TAGS: porsche auto elettrica porsche taycan auto express