Autore:
Dario Paolo Botta

SCOMMESSA ELETTRICA A Wolfsburg puntano sull’elettrico e scommettono sulla nuova Volkswagen ID.3. Si tratta di una vettura poco più grande della Golf VII, pronta a contendere il primato di vendite della Nissan Leaf. La ID.3 sarà la prima vettura completamente elettrica prodotta da Volkswagen, con un’autonomia fino a 550 km con il pacco batterie più grande previsto in opzione (77 kWh).

SENZA VELI Dopo i primi avvistamenti nel corso dell'estate, al Salone di Francoforte per la prima volta la ID.3 si mostra senza il camuffamento. Forme compatte e un posteriore con gruppi ottici sottili e affusolati, il frontale ricorda molto da vicino quello della Volkswagen Up!, appariscenti i cerchi in lega che lasciano appena intravedere i dischi freno. Montanti anteriori molto allunganti con una conformazione che ha permesso ai designer di installare un'ulteriore finestrino triangolare che aumenta la visibilità in curva.

I SEGRETI DELLA BATTERIA Il segreto sta tutto nelle celle agli ioni di litio che costituiscono il cuore della vettura. La capacità delle batterie è da vera prima della classe (45 kWh, 58 kWh, 77 kWh, a seconda della versione),  con delle performance di ricarica che superano di gran lunga quelle delle principali vetture EV in circolazione. Rispettivamente 330 km, 420 km e 550 km di autonomia. Solo Audi e-Tron e Tesla Model X, sulla carta, fanno meglio di Volkswagen ID.3. La Casa tedesca promette che le batterie non sentiranno lo scorrere del tempo, garantendo prestazioni ottimali anche dopo 8 anni dall’acquisto e 100.000 km percorsi.

BATTUTA NISSAN LEAF Secondo quanto affermato dal Gruppo Volkswagen i pre-ordini della ID.3 hanno già battuto, all’esordio, quelli registrati alcuni anni fa con il lancio di Nissan Leaf. VW conferma che nel solo mese di maggio gli ordinativi hanno superato le 15.000 unità, con un picco delle richieste da Germania, Norvegia, Paesi Bassi, Gran Bretagna e Svezia. Il prezzo della versione entry level dovrebbe attestarsi intorno ai 30.000 euro, consegne invece a partire da aprile 2020.

UNA PIETRA MILIARE Secondo il direttore vendite Volkswagen Jürgen Stackmann, la nuova ID.3 rappresenta una vera e propria pietra miliare per il Gruppo tedesco: “Con la ID.3 stiamo adattando l’auto elettrica alle esigenze della mobilità di massa". La ID.3 "rappresenta una pietra miliare nella storia Volkswagen", aggiunge Stackmann, che continua: "nel mondo è oggi in corso un processo di profonda trasformazione. Volkswagen non vi è solo partecipe ma contribuisce direttamente a plasmare questa trasformazione”. Alla base di questo balzo tecnologico vi è la piattaforma modulare MEB appositamente studiata per la propulsione elettrica.

ALLESTIMENTI E DOTAZIONI Volkswagen ID.3 sarà disponibile in tre diverse versioni: First, First Plus e First Max. Wolfsburg assicura il massimo comfort per la nuova EV, che metro alla mano misura 4,1 metri in lunghezza, 1,8 metri in larghezza e 1,53 metri in altezza. L’elettrica sarà dunque più larga di 9 mm e più alta di 77 mm rispetto all'attuale Golf VII.


TAGS: volkswagen francoforte 2019 Volkswagen ID3 Nuova ID3 Volkswagen ID3 2020