Autore:
Emanuele Colombo

QUANDO ARRIVA Quello che vedete in anteprima nel nostro video è un prototipo di pre-serie, che ancora non è in vendita, ma lo sarà nel corso della primavera 2020: dopo un debutto in pubblico al prossimo salone di Francoforte 2019. Parliamo della nuova Volskwagen T-Roc Cabriolet, un modello ad altissimo tasso di personalità che inaugura il segmento dei CUV decappottabili, come li chiama Volkswagen.Che cos'è un CUV? Presto detto: un Crossover Utility Vehicle, ennesima sfumatura inventata per differenziarsi nel popolarissimo segmento dei SUV. Sfumature a parte, l'idea di combinare un SUV compatto con carrozzeria a due porte e tetto apribile dà origine a un modello decisamente attraente.

GUIDA PANORAMICA La slanciata forma a cuneo, sottolineata da uno spoiler sul portello del vano bagagli, sprizza dinamismo e già pregustiamo di assaporare la guida con il vento tra i capelli in questa versione rialzata e panoramica, vista la seduta a quasi 60 cm da terra. Non che la Volkswagen T-Roc Cabriolet sia la prima a introdurre questo concetto: nel recente passato già la Range Rover Evoque aveva percorso questa strada. La tedesca, però, rilancia con soluzioni che alzano l'asticella in tema di funzionalità, comfort e spazio a bordo.

Volkswagen T-Roc Cabriolet: l'apertura del tetto

TETTO E BAGAGLIAIO Il tetto apribile in tessuto, tutto automatico, si apre in movimento fino a 30 km/h e in soli 9 secondi: un vero record, se pensiamo che alla vecchia Evoque occorrevano ben 18 secondi per l'apertura e 21” per la chiusura. Lunga 4 metri e 27, la T-Roc Cabrio è poi più corta di 10 cm rispetto alla vecchia Evoque, eppure ha un bagagliaio molto più grande: 284 litri contro 200 litri circa.

RISPETTO ALLA BERLINA Chiaramente il tetto apribile ha un suo ingombro e la T-Roc Cabrio perde circa in terzo del volume di carico ripetto alla T-Roc normale. Sparisce il portellone, lasciando il posto a un'imboccatura più risicata, e anche a bordo il divanetto posteriore rinuncia al sedile centrale, diventando per due. Ma la cabrio si sceglie per passione e non si può negare che la volumetria offerta dalla nuova scoperta Volkswagen offra già un buon livello di praticità. Tanto più che, a richiesta, si può avere anche il gancio di traino.

Volkswagen T-Roc Cabriolet: l'apertura del vano di carico

INFOTAINMENT Ricca, come di consueto, la dotazione. Quanto ai sistemi ADAS di assistenza alla guida, sono di serie la frenata di emergenza Front Assist, il riconoscimento dei pedoni, la frenata anticollisione multipla e il mantenimento della corsia Lane Assist. A bordo della T-Roc cabrio debutta poi una eSIM integrata che le consente di rimanere sempre online, grazie al Sistema Modulare di Infotainment MIB3 di ultimissima generazione. Il che apre la porta a una serie di servizi connessi presenti e futuri, previa iscrizione del guidatore al sistema Volkswagen.

GLI ALLESTIMENTI A richiesta si può avere un impianto audio a 12 canali da 400 Watt firmato Beatsaudio e lo schermo per l'infotainment può raggiungere gli 8 pollici. La strumentazione digitale configurabile Active Info Display da 11,7 pollici è invece di serie, almeno sull'allestimento Sport. A proposito di allestimenti, il già citato Sport ha sedili, assetto e sterzo dedicati, oltre a un look impreziosito da componenti R-Line. Più elegante la Volkswagen T-Roc Cabriolet Style, con interni in quattro varianti e luci ambient di serie.

Volkswagen T-Roc Cabriolet Sport: gli interni

I MOTORI Per entrambi, il sistema di navigazione Discover Media è di serie, con interfaccia USB e Bluetooth, oltre alle offerte online We Connect. A richiesta cerchi in lega fino a 19 pollici di diametro, in luogo di quelli di serie da 17”. Due i motori, entrambi turbo a benzina TSI. Il 3 cilindri da 1,0 litri, con 115 CV, 200 Nm di coppia e cambio manuale a 6 marce oppure il 4 cilindri da 1,5 litri, con 150 CV, 250 Nm di coppia e, a richiesta, il cambio automatico a doppia frizione DSG a sette rapporti. La trazione? Solo anteriore, per ora: niente 4x4 4motion.

QUANTO COSTA I prezzi della nuova Volkswagen T-Roc Cabriolet non sono ancora stati comunicati, ma si suppone un attacco del listino sotto i 30.000 euro: probabilmente ne sapremo di più al lancio, al salone di Francoforte 2019, all'inizio di settembre.


TAGS: volkswagen t-roc salone di francoforte 2019 francoforte 2019 t-roc cabrio t-roc cabriolet t-roc spider suv cabrio