Pubblicato il 19/02/2020 ore 18:40

HABEMUS TEASER Notizia uno, il mini Suv Toyota si farà, notizia due, sarà a Ginevra, benché probabilmente ancora in veste di prototipo. L'alternativa a Nissan Juke, Renault Captur, Peugeot 2008 e Skoda Kamiq prende forma a poco a poco, rivelando a spizzichi e bocconi le sue proprietà stilistiche e meccaniche. Il Gruppo mostra un teaser della coda, i colleghi di Auto Express si sbilanciano e le forme del futuro (2021) compact Suv su base Yaris le disegnano al pc. Non c'è che dire, se alla ricostruzione grafica del magazine britannico somiglierà anche solo un poco, l'auto è destinata a compiere una strage.

Nuovo Toyota B-Suv, il render di Auto Express

FENOMENO IN ARRIVO? Le ragioni di un successo assicurato sono numerose ed interessano tanto la sfera del design, a mezza via tra nuova Yaris e Toyota C-HR (che proprio sul suo aspetto hi-tech fonda la propria popolarità tra il pubblico maschile e femminile), quanto quella delle proporzioni e delle soluzioni sotto il cofano. Proprio da Yaris di ultima generazione, il nuovo B-Suv della line-up Toyota mutua sia la piattaforma, sia quindi le dimensioni (appena superiori ai 4 metri: bingo), sia infine il motore ibrido. Quello di tipo semplice e ''user friendly'', ossia full hybrid, che ruota attorno al noto 1.5 benzina (che insieme al motorino elettrico sviluppa una potenza di sistema di 116 cv) e alla trasmissione automatica a variazione continua CVT. Come si evince inoltre dall'immagine in penombra della parte posteriore, la vettura godrà (almeno in opzione) anche della trazione integrale. Come dopotutto anche la bombardona GR Yaris da 260 cv.

New subcompact Suv Toyota, il teaser del posteriore

C-HR DOCET Compatto, alto da terra quanto basta (circa 4 cm in più rispetto a Yaris standard), ibrido, a due o quattro ruote motrici. Se indovina anche il design, per gli altri crossover di segmento B saranno grane. Toyota gode di ottima reputazione in termini di sicurezza, e con C-HR ha conquistato frotte di automobilisti provenienti anche dai marchi premium. Ancora non presidia la categoria dei Suv di taglia S, visto che semmai lo stesso C-HR (4 metri e 40) rivaleggia con Qashqai, Sportage e compagnia, piuttosto che i B-Suv in senso stretto alla Captur. Determinante, insieme al prezzo sarà anche l'equipaggiamento interno.

Via: Auto Express


TAGS: toyota suv compatti Ginevra 2020 toyota yaris suv toyota b-suv