Pubblicato il 07/01/2020 ore 16:40

UNA PHEV SPORTIVA Che in cantiere ci fosse già una Skoda Octavia plug-in hybrid da 245 CV ve lo avevamo anticipato qui, in occasione dell'anteprima mondiale a cui abbiamo preso parte. Ora però arrivano nuove informazioni riguardo a quello che la Octavia PHEV dovrebbe essere e quando dovrebbe fare la sua comparsa. Secondo gli ultimi rumors si tratterebbe di una delle varianti in cui verrà proposta la nuova Skoda Octavia vRS, ossia la Skoda Octavia RS 2020 per il mercato italiano. Che dovrebbe diventare la più focalizzata di sempre alla guida sportiva e la RS con la più ampia scelta di motorizzazioni e varianti.

LA RS IBRIDA La più attesa, tra queste varianti, è certamente la plug-in di cui sopra, che prende in prestito il powetrain della Volkswagen Golf GTE aumentandone però le prestazioni. Il motore sarà quindi il 4 cilindri turbo benzina 1.4 TSI elettrificato a dare 245 CV e qualcosa come 400 Nm di coppia. Sarà proposto solo con cambio automatico a doppia frizione DSG a 6 rapporti e trazione anteriore. Dall'ibrida ci si attende un'accelerazione da 0 a 100 km/h in circa 7 secondi e un'autonomia nella guida puramente elettrica nell'ordine dei 50 km.

LA RS A BENZINA Accanto all'ibrida, vedremo una Skoda Octavia RS con motore a benzina tradizionale. Si tratterà dell'evoluzione dell'attuale RS 245, il cui 4 cilindri 2.0 TSI potrebbe guadagnare un'ulteriore iniezione di cavalli a superare quindi gli attuali 245 CV. Forte di circa 380 Nm, la RS a benzina dovrebbe essere la più veloce della gamma, in grado di bruciare lo 0-100 km/h in circa 6,5 secondi. dovrebbe essere anche la più agile visto che non sarà gravata dai 200 kg extra delle batterie del sistema ibrido.

QUI IL DSG È A 7 MARCE La RS a benzina potrebbe venire proposta sia in versione a trazione anteriore sia con la trazione integrale, ma quest'ultima ipotesi pare poco probabile. Pressoché certa, invece, l'adozione del cambio automatico a doppia frizione DSG 7 a sette marce (in luogo del sei marce dell'ibrida). È probabile che il DSG sia proposto di serie sulle RS per il mercato italiano, ma non è del tutto certo che manchi la possibilità di scegliere un cambio manuale a 6 rapporti.

Skoda Octavia 2020: vista laterale della versione Wagon

LA RS DIESEL Note anche le caratteristiche della Skoda Octavia RS diesel, che adotterà il 4 cilindri 2.0 TDI potenziato fino a 200 CV. Questa motorizzazione, sempre proposta con il cambio automatico a doppia frizione DSG 7, dovrebbe essere l'unica a offrire la scelta tra versioni a trazione anteriore e versioni 4x4. Per rispettare le ultime e più stringenti normative in fatto di emissioni, l'Octavia RS diesel utilizzeràla tecnologia twin dosing, ossia una doppia iniezione di additivo che consente di ridurre le emissioni di NOx dell'80 per cento, stando a quanto dichiarato dalla casa.

DOTAZIONI AL TOP Oltre alle nuove o rinnovate motorizzazioni, le Skoda Octavia RS 2020 beneficeranno di tutti gli aggiornamenti del modello: dalla plancia ridisegnata al miglioramento della qualità percepita. Chiaramente il tutto connotato in chiave sportiva, con sedili fortemente profilati, probabili rivestimenti in Alcantara e cuciture a contrasto. Oltre, naturalmente, a un assetto sportivo, probabilmente con ammortizzatori a controllo elettronico a richiesta. Ancora: sulla RS vedremo cerchi di diametro maggiorato, un kit estetico comprendente fascioni, minigonne e spoiler specifici, oltre a dotazioni al vertice della gamma Octavia.

QUALCHE ASSAGGIO In quest'ambito non mancheranno la strumentazione digitale configurabile Virtual Cockpit con schermo da 10 pollici e grafiche personalizzate per il drive mode più sportivo, così come un impianto di infotainment connesso e dotato di touch screen anch'esso da 10''. E poi l'assistente virtuale Laura, che risponde ai comandi vocali, e aiuti alla guida come il Collision Avoidance Assist, che non ha solo la frenata automatica con riconoscimento di pedoni e ciclisti, ma incoraggia anche la corretta manovra di scartamento dell'ostacolo tramite un ritorno di forza sul volante.

QUANDO ARRIVA Il debutto della Skoda Octavia RS dovrebbe avvenire al prossimo Salone di Ginevra, mentre l'arrivo sul mercato dovrebbe avvenire nella seconda metà del 2020. Tutte e tre le varianti verranno prodotte sia in versione berlina sia station wagon, anche se è possibile che in Italia sia importata solo la variante Wagon per andare incontro alle nette preferenze del nostro mercato e razionalizzare la gamma di conseguenza.

QUANTO COSTA I prezzi sono ben lontani dall'essere annunciati, ma facilmente, la nuova ibrida plug-in diventerà la più costosa del terzetto e non sarebbe strano se, proprio come le varianti meno sportive, anche le RS subissero un rialzo del listino: giustificato dai maggiori contenuti rispetto alla serie uscente. A puro titolo di riferimento ricordiamo che l'attuale Octavia RS, proposta solo in versione Wagon, attacca a 35.180 euro nella versione a benzina con cambio DSG e a 36.720 euro nella versione diesel 4x4, sempre con cambio automatico a doppia frizione.

 

 


TAGS: skoda skoda octavia skoda octavia rs skoda octavia RS 245 skoda octavia 2020 Ginevra 2020 skoda octavia rs 2020