Pubblicato il 03/03/2020 ore 12:10

FUORISALONE Per vederla dal vivo, tocca aspettare ancora un po'. Ginevra cede alle minacce del Coronavirus e nuova Mercedes Classe E si svela solo in forma ''virtual''. In attesa che debutti quest'estate anche in concessionaria, ecco nel frattempo come si rinnova la berlina/wagon di maggior successo della Stella.

 

Nuova Mercedes Classe E berlina

DESIGN ESTERNO

Sensibilmente rinnovato lo stile dei gruppi ottici anteriori: fari interamente a LED di serie, mentre a richiesta sono disponibili anche i fari LED con tecnica Multibeam. Nuovi anche il design di mascherina radiatore, paraurti e luci posteriori. Grazie alla rivisitazione delle protezioni a contrasto ai bordi inferiori della carrozzeria, passaruota compresi, stilisticamente la versione All-Terrain si orienta ancor di più verso il pianeta sport utility.

ALL'INTERNO

Debutta in abitacolo il nuovo volante con riconoscimento capacitivo ''hands-off''. In sostanza, per segnalare ai sistemi di assistenza alla guida di Classe E che il guidatore ha il controllo dell'auto, ora è sufficiente soltanto afferrare il volante, senza imprimere alcuna rotazione alla corona, come invece era necessario in passato. Aumenta in generale l'ospitalità di bordo grazie all'adozione del sistema multimediale MBUX, con tanto di display widescreen composto da due schermi a sfioramento da 12,3 pollici ciascuno, ''incollati'' tra di loro. Comandi vocali, ma anche comandi gestuali.

Nuova Classe E 2020, gli interni

SICUREZZA ATTIVA

Su Classe E facelift salgono a bordo il nuovo sistema di assistenza attivo alla regolazione della distanza DISTRONIC con adeguamento della velocità in funzione del percorso, inoltre il sistema di assistenza alla marcia in colonna, l'assistenza allo sterzo attivo, l'assistenza alle svolte, un Blind Spot Assist attivo ora anche con avvertenza per l’uscita, infine un pacchetto parcheggio con telecamera a 360 gradi con vista laterale opportunamente ampliata.

GAMMA MOTORI

Classe E come ''efficienza''. Mercedes prosegue con l'elettrificazione della catena cinematica, e sebbene le specifiche di ogni versione siano ancora in parte sconosciute, si sappia intanto che l'edizione 2020 sarà declinata in ben sette varianti plug-in hybrid: carrozzeria berlina e station-wagon, motore termico benzina e diesel, inoltre con trazione posteriore o integrale. Nuova gamma a benzina con potenza comprese fra 150 e 370 cv. Per i motori diesel, spettro da 160 a 330 cv. Per la prima volta, infine, la gamma sarà completata da un motore benzina 2 litri 4 cilindri mild hybrid con alternatore-starter integrato (ISG) di seconda generazione e potenza supplementare fino a 15 kW e 180 Nm di coppia in più. Funzioni di recupero energia in frenata e modalità “sailing” in fase di rilascio a motore spento incluse nel pacchetto.

Mercedes-AMG E 53 4MATIC+

NUOVA CLASSE E 53 AMG 4MATIC+

Design più incisivo e maggiori possibilità di personalizzazione anche per Mercedes-AMG E 53 4MATIC+, sia in configurazione berlina, sia Station-wagon. Calandra completamente rinnovata, nuova grembialatura posteriore e un nuovo inserto diffusore distinguono l'aspetto esterno. Sotto il cofano, sempre il 6 cilindri benzina da 3 litri con doppia sovralimentazione, grazie a un turbocompressore a gas di scarico e un compressore elettrico supplementare: 435 cv di potenza, 520 Nm, alternatore-starter EQ Boost che a sua volta genera 16 kW e 250 Nm di coppia momentanee in più, alimentando anche la rete di bordo a 48 Volt.


TAGS: mercedes Ginevra 2020 mercedes classe E 2020