PIACEVOLI SORPRESE Dopo l’immagine del posteriore di nuova Golf GTI 2020, sfugge al controllo di Wolfsburg un altro interessante screenshot che riporta, per filo e per segno, le potenze dell’intera gamma performance di Golf 8. Nell’immagine, resa pubblica su Instagram da CocheSpias, è possibile vedere, in ordine crescente, le versioni più grintose dell’intramontabile compatta tedesca: Golf GTI, ma anche la derivata GTI TCR, la turbodiesel GTD, l'ibrida GTE, dulcis in fundo Golf R. Nonostante diversi rumors suggerissero un abbandono della denominazione TCR a favore di Clubsport, sembra dunque che alla fine Volkswagen abbia optato per una scelta in continuità con il passato.

QUESTIONE DI NUMERI Tutte le potenze sono espresse in kW, ma con un briciolo di pazienza è possibile trasformare i valori in CV e il gioco è fatto. Stando a quanto riportato, nuova Golf GTI Mk.8 potrà disporre di 245 CV (180 kW), proprio come la versione attualmente in commercio, mentre la più briosa GTI TCR avrà dalla sua 300 CV (221 kW). GTD e GTE arriveranno invece con potenze nell’ordine di 201 CV (147 kW) per la versione a gasolio e di 245 CV (180 kW) per la variante ibrida. Come al solito, su tutte svetta nuova Golf R: tenetevi forte, fanno in tutto 333 CV (245 kW).

Il fotogramma riporta le potenze in kW della gamma performance di Golf 8

R COME ROMBO DI TUONO Per la Regina delle Golf si tratta di un record, il valore riportato surclassa infatti Golf R Mk.7 di ben 33 CV. È lecito dunque aspettarsi qualche sorpresa lato performance dalla nuova top di gamma teutonica. Golf R VII generazione è equipaggiata con un 2.0 litri TSI BlueMotion che sviluppa una potenza complessiva di 300 CV e una coppia massima di 400 Nm. La sportiva scatta da 0-100 km/h in 4,6 secondi e raggiunge una velocità di punta di 270 km/h. Per averla dovete staccare un assegno di 48.300 euro. Golf R Mk.8 sarà presentata nel corso del Festival di Goodwood, in programma il prossimo luglio. Per Golf GTI Mk.8 i tempi sono invece più brevi: il debutto è previsto per il Salone di Ginevra 2020 ai primi di marzo.


TAGS: volkswagen Ginevra 2020 Golf R 2020 Nuova Golf GTI 2020