Pubblicato il 03/03/2020 ore 09:20

UNA NUOVA SCOSSA? Dopo le anticipazioni delle scorse settimane, da quello che ormai passerà alla storia come il non-salone dell’auto di Ginevra arriva la presentazione ufficiale di una delle macchine più attese dell’anno, Dacia Spring. Attesa perché è il primissimo modello completamente elettrico della casa romena. Se questa nuova Dacia saprà scuotere il mondo dell’auto come hanno fatto Sandero e Duster nel settore delle utilitarie e dei piccoli SUV, allora ne vedremo delle belle...

ELETTRICO DEMOCRATICO La Spring non è un modello da produzione, ma anticipa molte delle soluzioni che troveranno posto nella versione di serie. Con lo stesso approccio dei modelli che l’hanno preceduta, puntando quindi a rendere accessibile la mobilità elettrica per il maggior numero possibile di persone. Questo vuol dire linee semplici ma moderne, per un’auto affidabile, robusta e venduta a un prezzo molto competitivo

Dacia Spring: in arrivo nel 2021

PICCOLO CROSSOVER URBANO La Dacia Spring prefigura un modello a quattro posti e cinque porte, completamente elettrico e con dimensioni da city car, senza rinunciare alla praticità e alla comodità di chi la guida, in qualsiasi condizione: ecco spiegata l’altezza da terra superiore alla media, così come le protezioni di plastica sotto i paraurti anteriore e posteriore e le barre sul tetto. Le luci frontali sono divise in due: una striscia a LED nella parte alta del muso, e tre elementi integrati nel paraurti, appena sopra le prese d’aria. Al posteriore, le quattro luci a LED creano invece un originale disegno a doppia Y, che anticipa una soluzione stilistica ripresa dalle prossime Dacia.

NEL 2021 Leggera e compatta, la versione di serie della Spring dovrebbe garantire un’autonomia di 200 km nel ciclo WLTP. L’arrivo nei concessionari è previsto per il 2021.


TAGS: dacia elettrica Salone di Ginevra 2020 Ginevra 2020 dacia spring