Pubblicato il 08/05/2020 ore 11:40

QUANDO ARRIVA Si sperava che fosse una delle stelle più scintillanti del Salone di Ginevra 2020, ma come sappiamo non c'è stato a casusa dell'emergenza Coronavirus. Dopo le prime foto spia, che ci hanno permesso di ammirare dal vero la nuova Skoda Enyaq elettrica, la Casa ha rilasciato oggi le immagini ufficiali e nuovi dati relativi a motore, autonomia e infotainment. Attesa sul mercato in due versioni di carrozzeria - SUV e SUV coupé - la nuova Skoda dovrebbe arrivare nel 2021. Ad accompagnare il debutto sarà l'edizione speciale Founder’s Edition, celebrativa dei 125 anni del Marchio, la cui produzione sarà limitata a 1.895 unità. 

ELETTRICA Progettata fin dall'inizio sulla piattaforma MEB, nativa per la trazione elettrica, la Enyaq è la versione di serie della concept Skoda Vision iV. Le misure sono simili alla Kodiaq: il SUV Enyaq è lungo 4.648 mm, largo 1.877 mm e alto 1.618 mm. Il passo misura 2.765 mm e il bagagliaio offre una capacità minima di 585 litri. I dati relativi all'autonomia (massimo 500 km) e alla tecnologia di ricarica rapida dichiarati in fase di concept sono stati confermati sulla Enyaq di serie.

CINQUE VARIANTI La nuova Skoda Enyaq 2021 sarà disponibile in cinque varianti di potenza e tre formati di batteria. La versione di accesso è la ENYAQ iV 50, con batteria 55 kWh, potenza di 109 kW e autonomia fino a 340 km. Seguono ENYAQ iV 60, con potenza di 132 kW, batteria da 62 kWh e 390 km di autonomia ed ENYAQ iV 80, che ha una potenza di 150 kW e un’autonomia fino a 500 km resa possibile dalla batteria da 82 kWh. La stessa batteria equipaggia le più potenti varianti 80X e vRS, che avranno potenze massime rispettivamente di 195 kW e 225 kW. La Enyaq vRs, in particolare, arriverà a coprire lo 0 a 100 km/h in 6,2 secondi e potrà raggiungere la velocità massima di 180 km/h. Le versioni di accesso saranno caratterizzate da motore e trazione posteriori, mentre per le varianti più potenti un secondo motore elettrico trasmetterà il moto alle ruote anteriori, dando vita a una trazione integrale.

LA RICARICA Sono tre le modalità per caricare la nuova Skoda Enyaq iV: avvalendosi della classica rete elettrica a 230 V con corrente alternata di 2,3 kW, con una wallbox domestica da 11 kW -in 6 a 8 ore, in base alla capacità della batteria- e presso le stazioni di ricarica rapida in corrente continua fino a 125 kW. Scegliendo quest’ultima opzione si può passare dal 10% all’80% di carica in circa 40 minuti. 

GLI INTERNI Gli interni, visibili nella foto qui sopra, mostrano un nuovo design rispetto gli attuali canoni del Marchio e mostrano unapproccio minimalista con un piccolo quadro strumenti di fronte al pilota sovrastato visivamente da un display da 13 pollici a centro plancia. Connettività ed infotainment sono di nuova generazione, con connessione in rete permanente annessa. A richiesta, le dotazioni tecnologiche possono essere completate dall’Head-Up display con tecnologia di realtà aumentata. L'assenza di un tunnel di trasmissione consente di liberare spazio e si dice sia previsto un compartimento per ricaricare in modalità wireless due smartphone contemporaneamente.

QUANTO POTREBBE COSTARE Nessuna ufficialità sui prezzi, che tuttavia si dice saranno paragonabili a quelli di una Kodiaq di fascia medio-alta, con un listino che potrebbe attaccare attorno ai 34.000 euro. Se le tempistiche saranno rispettate è molto probabile che informazioni più dettagliate verranno fornite in occasione dei saloni d'autunno.


TAGS: Ginevra 2020 skoda enyaq skoda enyaq foto skoda enyaq prezzo skoda enyaq price skoda enya skoda enya costo skoda enya elettrica