Pubblicato il 03/03/2020 ore 11:49

ADDIO ID.CROZZ Una cosa positiva da questo non Salone di Ginevra possiamo finalmente portarla a casa, ed è l’abbandono del brutto nome ID.CROZZ per il SUV compatto elettrico della casa di Wolfsburg, che da oggi si chiama ufficialmente ID.4.

IN ARRIVO NEL 2020 Il secondo modello della serie ID di Volkswagen debutterà in Europa nel corso del 2020, ma quella vista oggi non è la versione definitiva, bensì solo un prototipo (dal look pressoché definitivo, comunque). Come la cugina ID.3, anche ID.4 sfrutta la piattaforma modulare MEB per i veicoli elettrici del Gruppo: questo vuol dire zona anteriore della vettura più corta e passo molto lungo, così da ottenere interni molto più spaziosi rispetto a concorrenti di uguali dimensioni. Così grandi e luminosi che Volkswagen li ha battezzati Open Space.

Bozzetto con vista laterale di ID.4, il SUV elettrico compatto di Volkswagen

MOTORI MODULARI Intrigante la soluzione modulare per i componenti della trazione offerta da ID.4, e che permette di passare dalla trazione posteriore di serie a una integrale, senza variare la posizione della batteria che rimane sotto l’abitacolo, a garanzia di un baricentro basso e di una distribuzione ben bilanciata del carico sugli assi. In base al motore, la batteria garantisce un’autonomia massima fino a 500 km. 

INTERNI HIGH-TECH Non abbiamo materiali o informazioni specifici relativi agli interni e alla plancia di ID.4, ma possiamo immaginare che riprenderà quella della ID.3, demandando gran parte delle funzioni ai comandi touch e al controllo vocale, con uno schermo centrale per l’infotainment e un piccolo cruscotto digitale dietro il volante.

I fari a matrice di LED di ID.4

GREEN ANCHE IN FABBRICA Prodotto nello stabilimento di Zwickau, ID.4 è il primo SUV compatto al mondo “neutro” dal punto di vista climatico, con un bilancio neutrale in termini di emissioni di CO2, lungo tutta la catena produttiva.

PREZZI? Nessuna notizia per quanto riguarda il prezzo, non ancora. ID.3 avrà diversi motori e batterie: vedremo se lo stesso sarà anche per ID.4. Nel modello con il taglio di batteria più piccolo, ID.3 attaccherà il listino a meno di 30.000 euro. Presumibilmente, ID.4 si collocherà qualche migliaio di euro più in alto.
 


TAGS: suv elettrico gims Ginevra 2020 Volkswagen ID.4 volkswagen id.crozz