IL SUPER BISTURI Una scelta “radicale ed emozionante”. Così KTM descrive la sua nuova 890 Duke R, portata a EICMA 2019 per la gioia degli amanti delle prestazioni senza compromessi. Basata sulla 790 Duke, la nuova naked bicilindrica della casa austriaca ne migliora prestazioni e ciclistica. Tutto nel nostro video live. 

COME CAMBIA FUORI Più coppia, più allungo, più potenza frenante, più sportività, più agilità, più efficacia tanto sulle strade di montagna quanto in circuito: tante le migliorie apportate alla nuova KTM 890 Duke R. Le novità cominciano dal telaio a traliccio ultraleggero in acciaio al cromo-molibdeno con geometria rivista, telaietto posteriore in alluminio e forcellone pressofuso a nervatura aperta. Il risultato è un peso ridotto di 3 kg rispetto alla già leggera 790 Duke, che sulla bilancia arriva a segnare 166 kg. Inedita anche la forcella rovesciata WP APEX a cartuccia aperta da 43 mm, così come il mono con molla lineare e regolazione del precarico.

KTM 890 Duke R: visuale laterale

SPORTIVA MA SICURA La posizione di guida è più sportiva, per effetto delle pedane leggermente più alte e arretrate, abbinate a un manubrio più basso e piatto, e alla sella posta a 834 mm da terra. I freni anteriori a doppio disco con pinze radiali sono i monoblocco Brembo Stylema a 4 pistoncini con pompa Brembo MCS regolabile. Il controllo di trazione è sensibile all’angolo di piega, e il Quickshifter+ (opzionale) permette la gestione attiva del freno motore.

COME CAMBIA DENTRO Il motore è un bicilindrico in linea 4T da 890 cc, con otto valvole attuate da bilancieri a dito rivestiti DLC, iniezione elettronica, due contralberi di bilanciamento, lubrificazione semi-secca con radiatore dell’olio. La potenza erogata è di 121 CV a 9.250 giri, con una coppia massima di 99 Nm a 7.750 giri. Inedito anche il cambio sportivo a 6 rapporti, il Quickshifter+ (optional) e la frizione antisaltellamento PASC. Il prezzo della KTM 890 Duke R è di 11.900 euro.


TAGS: naked eicma 2019 video eicma 2019 ktm 890 duke r ktm 890