LA BESTIA È TORNATA Dopo le anticipazioni delle scorse settimane, la hyper naked di KTM è pronta a far sognare tanto i motociclisti di livello intermedio quanto i “manici” che si divertono a inseguire i cordoli di un circuito. La KTM 1290 Super Duke R è presente a EICMA 2019, decisa a catturare lo sguardo di tutti.

TUTTO NUOVO (O QUASI) L’edizione 2020 di quella che la casa austriaca non esita a definire la “bestia” è stata oggetto di una profonda revisione, buttando nel cestino tutto quello che la rendeva meno potente, lasciando a terra ogni pezzo che non ne incrementasse le prestazioni. Due gli obiettivi dei progettisti: ridurre il peso e migliorare ulteriormente la dinamica di guida. Potremo confermarvelo non appena avremo l’opportunità di metterci le mani sopra.

KTM 1290 Super Duke R 2020

PRONTA A GRAFFIARE Quella che uscirà dalle linee di produzione della fabbrica austriaca di Mattighofen è l’ultima di una serie che da otto anni delizia gli appassionati delle due ruote. Esteticamente, la KTM 1290 Super Duke R offre linee ancora più affilate ed estreme, sottolineate anche dalla presa dinamica posta proprio al centro delle nuove luci a LED anteriori. Inedito il display TFT in vetro antigraffio e antiriflesso, dall’inclinazione regolabile. Aggiornato anche il software, che dovrebbe essere più intuitivo nell’uso quotidiano. I pneumatici Bridgestone S22 sono stati sviluppati con una carcassa posteriore specifica per la moto, e hanno contribuito da par loro alla riduzione complessiva del peso.

MOTOCICLISTICA Il peso a secco di circa 180 kg è stato ottenuto grazie a un nuovo telaio a traliccio superleggero in tubi di acciaio CrMo di diametro aumentato e spessore ridotto, così da migliorare le caratteristiche di rigidezza. Il telaio regge un grado di rigidità torsionale triplo rispetto alla precedente versione, sfruttando persino il motore come elemento stressato. Inedito anche il telaietto posteriore misto alluminio/composito a base carbonio. Il nuovo forcellone ha un monoammortizzatore WP APEX con piggy back. Per quanto riguarda l’impianto frenante, davanti abbiamo un freno con pinze monoblocco Brembo Stylema a 4 pistoncini e due dischi da 320 mm. 16 litri la capacità del serbatoio. Il controllo di trazione è sensibile all’angolo di piega, con una  piattaforma inerziale a 6 assi e funzionalità aggiornate in tutte le modalità di guida (Rain, Street, Sport e Track - opzionale).

La colorazione arancio blu della nuova hyper naked di KTM

MOTORI E PREZZO Il propulsore LC8 bicilindrico a V (Euro4) da 1.301 cc avrà un albero motore più leggero, valvole in titanio, corpi farfallati da 56 mm con secondi iniettori supplementari di sommità bobine potenziate per migliorare la combustione, camere di manovella ottimizzate e un cambio Pankl per cambiate più fluide. Nel complesso, la hyper naked austriaca sprigiona 180 CV a 9.500 giri, con una coppia massima di 140 Nm. La 1290 Super DUKE R 2002 sarà messa in commercio al prezzo di 18.720 euro.


TAGS: ktm 1290 super duke r Hyper Naked eicma 2019