Pubblicato il 06/05/20

CONCESSIONARIE AL TEST DELLA FASE 2. LA GUIDA

Giunse finalmente anche il momento in cui i cancelli dei concessionari auto, dopo ben due mesi di chiusura a doppia mandata, riaprirono al pubblico e tornarono alla quotidianità. O quasi... Già, perché se è vero che i locali per la vendita di autovetture fanno parte di quella categoria che il Dpcm 26 aprile include tra le attività che possono tornare a esercitare, in materia di sicurezza e prevenzione del contagio da Coronavirus il protocollo della Fase 2 impone pur sempre regole ferree. L'esperienza di acquisto ''di persona'' è nuovamente possibile. È soltanto un po' diversa. Passiamo allora in rassegna tutte le novità del caso, dalle forme di contatto tra il cliente e il dealer, fino alla consegna della nuova auto. Con un occhio anche alla filosofia sposata da ciascun singolo Costruttore per la propria rete di vendita.

VISITARE UNA CONCESSIONARIA IN FASE 2

La mobilità è ancora soggetta a restrizioni, sconsigliato quindi di recarsi in negozio senza prima avere contattato il personale e comunicato le proprie intenzioni. In linea di massima, in Fase 2 la visita a un autosalone è subordinata ad un appuntamento su prenotazione: è sufficiente concordare un incontro semplicemente via telefono, via mail, sempre più spesso anche attraverso i canali social e di instant messaging messi a disposizione sia dai concessionari, sia dal customer service delle Case stesse. All’ingresso dello showroom, cioè un locale pubblico al chiuso, come da Dpcm il cliente è invitato a indossare la mascherina. Lo staff del negozio è a sua volta chiamato a provvedere a pulizia e sanificazione degli ambienti con regolarità e scrupolosità. Un’apposita segnaletica a pavimento indicherà la prescritta distanza interpersonale di sicurezza da mantenere, mentre anche tutti i dipendenti saranno muniti dei dispositivi di protezione individuale.

Concessionari e Fase 2, come cambia l'esperienza del cliente

FASE 2 E IGIENIZZAZIONE DELLE AUTO

Particolare attenzione viene dedicata a pulizia e sanificazione delle auto in esposizione, destinate quindi ad essere toccate ed esplorate anche all'interno, oltre che eventualmente anche guidate in strada. Il processo di igienizzazione viene ripetuto ogni volta che un cliente entra in contatto con un esemplare: sia prima, sia dopo che il visitatore si sia allontanto dall'auto.  

Fase 2, massima attenzione alla sanificazione delle auto

COME CAMBIA IL TEST DRIVE CLIENTE

Inevitabile come pure lo step della prova su strada debba necessariamente subire qualche ritocco di prassi. Il test drive è innanzitutto sempre possibile, semmai più breve come tempi e percorrenza. Due le opzioni che vengono sottoposte al vaglio del potenziale acquirente:

  • il consulente sale in auto con il cliente, sedendosi dietro, dal lato opposto del guidatore;
  • il consulente segue il cliente con una seconda auto, fornendogli tutte le spiegazioni necessarie tramite collegamento Bluetooth.
     

Test drive ai tempi della Fase 2

COME FARE PER CONCLUDERE L'ACQUISTO DELL'AUTO

La fase della trattativa a tavolino, dal preventivo alla valutazione del proprio usato, fino alla finalizzazione del contratto, avviene come sempre alla scrivania del consulente alle vendite, opportunamente equipaggiata di pannello in plexiglass. Come nel corso della Fase 1, i servizi da remoto restano comunque sempre attivi: grazie all’ausilio degli strumenti tecnologici già in dotazione, quali chat, videochiamate e altri servizi ad hoc, anche ora le concessionarie erogano informazioni, preventivi e pre-valutazioni in caso di permuta. 

COME VIENE CONSEGNATA L'AUTO

Portato a termine l'acquisto, il veicolo potrà essere ritirato di persona in concessionaria, oppure consegnato direttamente a casa da un addetto. Recarsi in negozio oppure approfittare del servizio a domicilio resta a discrezione del cliente. 

MANUTENZIONE E RIPARAZIONE IN OFFICINA

Durante il ''lockdown'', le concessionarie hanno in realtà sempre continuato ad operare tramite la propria rete di assistenza, intervenendo in caso di particolari urgenze o necessità sui veicoli dei clienti, fossero professionisti con l'esigenza di spostarsi in auto, o imprese di trasporto di generi alimentari e presidi sanitari. Dal 4 maggio, i reparti officina hanno ripreso pure le attività di manutenzione ordinaria.

FASE 2, INIZIATIVE E PROMOZIONI DALLE CASE

Snocciolate le linee guida generali, ecco ora una panoramica delle campagne messe in atto dai singoli Costruttori. Iniziative di servizio, volte a favorire la logistica e la customer experience, ma anche vere e proprie promozioni ''anti-virus''. Ecco le principali.

GRUPPO BMW (BMW, MINI)

Sotto lo slogan #InsiemePerRipartire, la rete del BMW Group riapre i propri presidi fisici. Resta tuttavia possibile contattare la propria concessionaria di fiducia anche direttamente tramite i suoi profili social Facebook e Instagram, oppure tramite la sezione I Nostri Centri BMW. Sul fronte usato, BMW Group Usato Store offre la possibilità di prenotare una vettura e concluderne l’acquisto direttamente online, accedendo a diverse formule finanziarie dedicate con BMW Bank e ricevendo anche una prima valutazione della propria eventuale auto in permuta. Per tutte le informazioni sulla situazione attuale, comprese le informazioni sulla gestione dei contratti di finanziamento, visita la pagina dedicata.

GRUPPO DAIMLER (MERCEDES-BENZ, SMART)

Concessionarie nuovamente aperte, ma sempre in funzione anche i servizi a distanza. Per informazioni o assistenza, puoi contattare i canali social e i servizi online, anche delle concessionarie stesse. Inoltre, dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 20, è possibile contattare il numero verde 800.774.411. Visita infine la pagina dedicata alle misure straordinarie anti COVID-19 applicate ai contratti di leasing o finanziamento

GRUPPO FCA (FIAT, LANCIA, ALFA ROMEO, JEEP)

Rete dei concessionari fisici riaperta, i servizi da remoto proseguono in ogni caso anche dopo il 4 maggio: prenotazione on line di appuntamenti e interventi, ricorso all'uso di Google Meet per preventivi, pre-consegna o pre-valutazione della permuta. Senza dimenticare il ritiro e la consegna della vettura nuova o da provare, direttamente a domicilio, sempre nel rispetto dei protocolli sanitari. Inoltre, in caso di intervento per riparazione, l’accettazione della vettura viene effettuata da remoto, con la consegna delle chiavi in un apposito box. Tra le iniziative promozionali, l'introduzione del D-Fence Pack (kit gratuito per la purificazione dell'aria in abitacolo) per Fiat Panda e 500 Hybrid.

FORD

Gli showroom Ford riaprono con un occhio di riguardo alla salute di clienti e lavoratori, allo scopo di ridurre le occasioni di contagio. Resta attivo tuttavia il servizio di consulenza online per fornire supporto e informazioni di qualsiasi tipo.

HYUNDAI

Concessionari riaperti ma sempre attivi anche servizi e promozioni a distanza. Con l’obiettivo di rispondere alle domande più frequenti in questo particolare momento, Hyundai Italia ha realizzato una pagina sul proprio sito ufficiale con l’impegno di dare alle persone le rassicurazioni di cui hanno bisogno. Inoltre, scaricando un voucher comodamente da casa entro il 31 maggio, si ottengono sconti fino a 1.000 euro sull'intera gamma Hyundai, validi fino al 31 luglio. Prima si spende il voucher, maggiore sarà il vantaggio economico.

KIA

Showroom riaperti, nel rispetto della normativa in vigore e con la massima attenzione a igiene e sicurezza. Sempre attivi i servizi online, tra i quali anche un originale autosalone virtuale. Per le risposte a tutti i dubbi dettati dal momento di emergenza, si può consultare la pagina dedicata.

MAZDA

Fase 2 significa riapertura, ma con tutte le cautele necessarie: leggi il nostro articolo sulla fine del lockdown secondo Mazda. Per inaugurare la seconda fase, la Casa giapponese mette inoltre in campo finanziamenti a tasso 0 e pagamento a tre mesi per tagliandi e check-up, oltre al pacchetto ''Back To Drive'' per estensione a 5 anni della garanzia, tre tagliandi e prima rata a gennaio 2021.

NISSAN

Le concessionarie sono aperte nel rispetto delle regolamentazioni nazionali e locali, seguendo le prescrizioni contenute nel Dpcm del 26 aprile 2020 a tutela della salute. Visita la pagina dedicata alle domande più frequentiIn un momento di tale incertezza, il segnale di fiducia si chiama in particolare Nissan 2Gether, programma articolato su vari aspetti quali agevolazioni finanziarie (Nissan assorbirà le prime 4 rate del finanziamento), cooperazione (per ogni vettura venduta, il contributo simbolico di 1 euro al mese per i primi 4 mesi alla Protezione Civile), flessibilità del modello di acquisto e possesso, garantendo al cliente la libertà di scelta tra tenere, cambiare o restituire la vettura. 

GRUPPO PSA (PEUGEOT, CITROEN, DS, OPEL)

Le concessionarie Citroën, Peugeot e DS tornano ad essere operative e riaprono i loro showroom nel rigoroso rispetto dei protocolli di sicurezza a tutela della salute di clienti, visitatori e collaboratori. Visite agli showroom Citroen possibili anche senza appuntamento, sempre attivi anche i servizi online. Per chi ha in programma un acquisto, fino a 7.000 euro di sconto sugli esemplari Peugeot e Citroen in pronta consegna.

GRUPPO RENAULT (RENAULT, DACIA)

Anche i dealer Renault-Dacia a maggio riaprono i battenti. Puoi ancora usufruire del servizio di live chat, oppure prenotare in tutta sicurezza un appuntamento privato. Con la formula ''Renault Restart'', prime 6 rate a solo 1 euro, devoluto alla Protezione Civile.

SUBARU

A partire da lunedì 4 maggio tornano ad essere pienamente operativi, oltre che le officine di riparazione, anche tutti gli showroom della rete di vendita Subaru. In ottemperanza al Dpcm del 26 aprile, è possibile recarsi nella concessionaria più vicina concordando un appuntamento con il dealer di riferimento della propria zona. Una visita sarà anche l’occasione per scoprire di persona Subaru Outback 4Advanced, la nuova versione dell’ammiraglia delle Pleiadi.

GRUPPO VOLKSWAGEN (AUDI, SEAT, SKODA, VOLKSWAGEN)

Concessionari riaperti nel rispetto del protocollo emergenziale, e soprattutto, una buona notizia per i proprietari di auto del Gruppo. Sia Volkswagen (qui il link alla pagina per le risposte alle domande più frequenti), sia i marchi Audi, Seat e Skoda, offrono gratuitamente un'estensione della garanzia legale di 2 anni di ulteriori 3 mesi. La misura è valida per i contratti di garanzia in scadenza tra il 1° maggio e il 30 marzo 2020.

TOYOTA

Showroom riaperti nel rispetto delle norme vigenti, servizi a distanza attivi anche nella Fase 2. Potrai fissare il primo appuntamento in videochiamata, valutare assieme al concessionario l'allestimento migliore per le tue esigenze, e gestire via email tutte le procedure relative a valutazione dell'usato, invio del preventivo e stipula del contratto di acquisto. E se scegli di prenotare online un modello della gamma Toyota Hybrid, benefici di extra bonus di 500 euro, rinvio prima rata a febbraio 2021, tasso promozionale e Valore Futuro Garantito.


TAGS: concessionari auto speciale coronavirus covid fase 2