Pubblicato il 04/05/20

CORONAVIRUS - FASE 2 SECONDO MAZDA Finalmente ci siamo: il lockdown è terminato, inizia la famosa Fase 2. Il percorso verso la normalità sarà comunque lento e graduale, e ogni Casa ha un piano ben preciso per la ripartenza. Tra queste c'è Mazda, che per raccontarci come intente affrontare questa seconda fase, ci ha permesso di visitare (virtualmente) una concessionaria della Lombardia, che riapre i battenti proprio oggi. Come verranno accolti i clienti e come verranno gestite le loro richieste in ambito di showroom, officina e test drive? Dai pacchetti di finanziamento agevolato, all'adeguamento delle concessionarie agli standard richiesti, ecco quali sono i piani di Mazda per la riapertura.

MAZDA: LA FASE 1 E LA FASE 2 Il settore automotive, messo a dura prova dalle misure restrittive imposte dell’epidemia di Covid-19, è fra i primi a mettersi in moto. Già nella prima fase dell'emergenza sanitaria, Madza si era attivata prorogando fino a tre mesi tagliandi e garanzie in scadenza tra febbraio e maggio 2020. Proroga fino a oggi, 4 maggio, anche per i finanziamenti in scadenza. Oggi, all'alba di questa seconda fase, la Casa giapponese mette in campo finanziamenti a tasso 0 e pagamento a tre mesi per tagliandi e check-up, oltre al Pacchetto Back To Drive, che prevede estensione a 5 anni della garanzia, tre tagliandi e prima rata a gennaio 2021.

MAZDA FASE 2: E L'USATO? Le promozioni e le agevolazioni non dimenticano nemmeno il mondo dell'usato. Oltre al potenziamento del sito Best Selection, con presenza di nuovi servizi aggiuntivi a costo 0, la proposta per l'usato include pacchetti con pagamento a tre mesi: si paga da settembre, a tasso agevolato. Inoltre, Mazda fa sapere di aver prolungato lo smart working per tutto il mese di maggio e che dopo gli aiuti concreti alle concessionarie per restare in piedi, ora c'è un piano ben preciso per riaprirle in sicurezza. 

FASE 2: LE CONCESSIONARIE Sono 150 mila le persone che lavorano nelle concessionarie di tutta Italia. Per aiutare la crisi di liquidità e non rischiare di lasciare a casa nessuna di quelle persone, Mazda fin dall'inizio dell'emergenza sanitaria ha procrastinato i pagamenti dovuti dai concessionari e anticipato quelli dovuti ai concessionari. Per riaprire gli showroom, chiuse dall'11 marzo, in questa Fase 2 si sono analizzati i bisogni di sempre dei clienti e i nuovi bisogni. DPI, dunque, ma anche distanziamento sociale e igienizzazione, cercando di trovare il giusto equilibrio tra sicurezza e interazione umana. Per conoscere da vicino come, in concreto, riapriranno le concessionarie, Mazda ha aperto per noi le porte di Bianchessi Auto, a Cremona. 

COME SI COMPRA L'AUTO AI TEMPI DEL COVID In questa nuova fase, in concessionaria i clienti verranno accolti solo su appuntamento, per evitare assembramenti. Una volta arrivati, avranno a loro diposizione tutti i dispositivi di protezione personale: guanti, mascherina e igienizzanti per le mani. L'incontro con il consulente avverrà a distanza di sicurezza, grazie alla segnaletica per il distanziamento sociale a terra e agli schermi di plexiglass a protezione delle scrivanie. La presentazione statitica dell'auto avverrà come al solito, ma sul mezzo salirà solo il cliente, e l'auto verrà sanificata prima e dopo questa operazione. Per i test drive, che dureranno circa 20 minuti, le opzioni sono due:

  • il consulente potrà salire in auto con il cliente, sedendosi dietro, dal lato opposto del guidatore;
  • il consulente segue il cliente con una seconda auto, fornendogli tutte le spiegazioni necessarie tramite collegamento Bluetooth.


DAL MECCANICO Anche in officina, per l'assistenza, ci si potrà recare sempre su appuntamento. Qui l'auto verrà sanificata tre volte: prima dall'accettatore, poi dal tecnico riparatore, che cambierà anche il filtro antipolline, poi di nuovo per essere riconsegnata al cliente. Insomma, sembra proprio che una riapertura in sicurezza sia macchinosa ma possibile e che - speriamo quanto prima - torneremo davvero a guidare e a vivere come facevamo un tempo... 


TAGS: mazda speciale coronavirus fase 2 covid