Pubblicato il 11/03/2020 ore 18:20

SMART BUY Se fino all'altro ieri era un pensiero fisso, probabile che il virus abbia declassato l'auto nuova ad un progetto di importanza secondaria. L'incertezza è massima, di natura sanitaria ancora prima economica: la sostituzione del proprio veicolo può attendere. O forse no, un'auto nuova serve proprio ora, ognuno sa dentro di sé i propri perché. Sicuri, tuttavia, che sia possibile cambiare l'automobile anche in tempi di decreti chiudi-tutto? Tendenzialmente, la risposta è sì, è sempre possibile (salvo disposizioni in arrivo un momento all'altro, ovvio). Questo anche qualora le concessionarie abbiano da giovedì 12 marzo abbassato la saracinesca fino almeno al 25 marzo. In soccorso del cliente in emergenza, corre infatti il commercio online.

VIRUS IN PROGRESS Il quadro è in continuo divenire: ogni giorno o quasi, da Palazzo Chigi piomba un ordine più restrittivo ancora che non quello precedente. Morale: alcuni concessionari interrompono l'attività, altri chudono il negozio ma l'erogazione di servizi la proseguono a distanza. Prendiamo in esame alcuni dei top dealer italiani.

AutoTorino, showroom chiusi per Coronavirus

AUTOTORINO La più vasta rete multimarca di concessionari del Paese sospende l'attività fino al 3 aprile. Punti vendita chiusi, nessuna possibilità di entrare in contatto con il personale. Per la prima volta in 55 anni, il Gruppo con sede a Cosio Valtellino (Sondrio) impone a tutte le sue 51 filiali distribuite per il Nord Italia (compresi i dealer del Gruppo Autostar) la contemporanea chiusura straordinaria. I giorni precedenti, AutoTorino aveva fatto fronte all'emergenza virus proponendo ai clienti un servizio di videochiamata. Fino a quando, martedì 10 marzo, il presidente Plinio Vanini informa in un video messaggio della decisione drastica di escludere anche la consulenza a distanza. ''Pensiamo sia il modo più efficace e coraggioso per combattere la situazione in corso'', spiega Vanini.

GRUPPO FASSINA Anche la storica azienda milanese, ''nel rispetto del momento difficile che il nostro Paese sta vivendo'', sceglie la strada della sospensione delle vendite e di ogni servizio ad esse collegato. ''Allo scopo di tutelare i propri clienti ed i propri dipendenti, la Fassina Spa provvede ad una chiusura precauzionale fino al 29 Marzo di tutte le proprie sedi''. Solo la sede di Via G.B. Grassi a Milano ''sarà operativa, solo per inderogabili necessità, fino a venerdì 13 marzo''.

Autoingros, servizio di consulenza a distanza

AUTOINGROS Uffici e autosaloni chiusi dal 12 marzo al 3 aprile, ma continuità di consulenza tramite il servizio telematico. Il network torinese di concessionari FCA appartenente al Gruppo Intergea lascia perciò una finestrella aperta a chi volesse sia ricevere informazioni, sia a chi intendesse finalizzare l'acquisto stesso di un nuovo modello. ''Recependo le disposizioni ministeriali legate alla prevenzione del contagio da Coronavirus CoViD-19, al fine di proteggere i clienti Autoingros ha aperto nuovi canali atti a favorire la consulenza online'', si legge nel comunicato. Sito web, oppure Facebook, le piattaforme di dialogo: lasciando i propri dati compilando un apposito form, si viene contattati da un consulente di vendita, che in videochiamata potrà erogare informazioni e anche redarre un vero e proprio preventivo. La funzione della firma digitale sui contratti consente infine di concretizzare la compravendita anche a distanza.

GRUPPO BOSSONI Una formula analoga è quella sposata dal concessionaria multimarca bresciano. L'acquisto dell'auto come l'acquisto di un qualsiasi altro bene di consumo: tramite l'e-commerce. ''In ottemperanza al Dpcm del 9 marzo 2020, si comunica che, a decorrere da venerdì 13 marzo 2020 e fino a domenica 22 marzo le concessionarie e le officine Gruppo Bossoni e Bossoni Automobili saranno chiuse al pubblico'', si legge sulla homepage del sito web. ''Riapriranno regolarmente dopo il 25 marzo, salvo altre disposizioni. Verranno pertanto garantiti i servizi di vendita e consulenza da remoto, attraverso le videochiamate con i nostri consulenti''. Il percorso di acquisto o di semplice consulenza si sposta così dalla dimensioni fisica a quella virtuale. In quattro mosse: scegli il modello desiderato visitando il sito Internet, compili il form per richiedere maggiori informazioni, segnali le tue preferenze come canale di contatto, infine esplori in anteprima la tua prossima auto in videochiamata. 

CarPoint Roma, negozi aperti ma anche consulenza da remoto

CARPOINT Dal Settentrione al Centro Italia. Decreto ''Tutti a casa'' a parte, l'emergenza Coronavirus ha velocemente interessato anche la capitale, e così il maxi concessionario Ford CarPoint di Roma, che fino all'11 marzo ha tenuto aperti i suoi showroom, come piano B all'esperienza reale eroga a sua volta un servizio di consulenza a distanza. ''Lavoriamo senza sosta per garantire ai clienti e al personale interno la massima sicurezza in termini di pulizia e igienizzazione degli ambienti'', assicurava la direzione. Non basta più, Conte chiude tutte le attività commerciali. Unica via resta perciò ora la funzione di instant messaging on demand: richiesta informazioni e preventivi tramite What's App. E un consulente si attiverà anche per finalizzare l'acquisto. Il Coronavirus picchia duro, l'auto incassa e prova a rimanere in piedi. 


TAGS: e-commerce auto concessionari auto CoViD-19 speciale coronavirus